IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - La Quinta di Copertina

Due libri per… chi ama i libri visionari e gli amanti delle spy story

"La quinta di copertina" è la rubrica per gli appassionati di lettura, ogni venerdì due libri consigliati da "La Compagnia dei Lettori"

Più informazioni su

La Compagnia dei Lettori è un gruppo nato allo scopo di leggere e parlare di libri condividendo emozioni e riflessioni scaturite da una passione comune. Si riunisce ogni primo martedì del mese alla Feltrinelli di Savona.

Chi desidera partecipare agli incontri, può scrivere a lacompagniadeilettori@gmail.com. In questa rubrica, ogni venerdì, verranno consigliati due libri ad altrettante “categorie” di lettori.

CONSIGLIATO A CHI AMA I LIBRI VISIONARI

TITOLO: Melancolia della resistenza
AUTORE: László Krasznahorkai (un nome un programma, scrittore ungherese – ancora vivo – , più volte candidato al Nobel ma non l’ha mai vinto…ciò vuol dire che è un grande scrittore!)
EDITORE: Bompiani
ANNO: 2018
PAGINE: 352
PREZZO: 20 Euro

CITAZIONE: “Quando nulla ha più importanza qualcuno si diverte a fare confusione”
“Nella costruzione le cose restano a metà, nella rovina tutto è fatto fino in fondo.”
“Aveva visto miliardi di cose inquiete, pronte al cambiamento continuo, aveva visto come dialogavano tra loro severamente senza capo né coda, ognuno per conto proprio; miliardi di relazioni, miliardi di storie, miliardi, ma si riducevano continuamente a una sola, che conteneva tutte le altre: la lotta tra ciò che resiste e ciò che tenta di sconfiggere la resistenza.”

TRAMA: In città è arrivato il circo. Nulla di strano, se non fosse che il circo ospita una balena imbalsamata, la più grande del mondo, e che la città è sperduta nella campagna ungherese, un non luogo dominato da incertezza e declino. Tutti sono in attesa che accada qualcosa e sarà proprio il circo a detonare il cambiamento. Tra i tanti personaggi che popolano questo romanzo sociale spiccano Eszter, che spera nel caos e nell’anarchia per accrescere il suo potere, e Valuska, postino e sognatore, che al contrario trascorre le sue giornate cercando la purezza nel mondo

OPINIONE: In un crescendo di mistero ed orrore Krasznahorkai, con una prosa non semplicissima, costruisce una storia dove compaiono pochi ma molto ben delineati personaggi, sul cui fondo agiranno strane figure, come anime alla deriva, pronti a mettere a soqquadro l’intera cittadina e l’esistenza dei suoi abitanti. Un romanzo di speranza dove la normalità è pronta per rinascere. Una scrittura profonda, affascinante e suggestiva. Un libro visionario di un grande maestro ungherese.

—————

CONSIGLIATO AGLI AMANTI DELLE SPY STORY

TITOLO: La lettera d’amore
AUTORE: Lucinda Riley (nata in Irlanda, ha iniziato la sua carriera come attrice e ha pubblicato il suo primo libro a 24 anni. I suoi romanzi hanno venduto oltre 13 milioni di copie e sono tradotti in 39 Paesi …. comunque è riuscita a sfornare quattro figli in pochi anni.)
EDITORE: Giunti
ANNO: 2018
PAGINE: 560
PREZZO: 16.90 Euro

CITAZIONE: «Mia cara, non ti sei chiesta come mai così tante persone che mi erano vicine siano morte mentre io sono ancora qui? Ciò che mi ha tenuta in vita è stata la discrezione.
Sono sempre stata brava a mantenere un segreto. Certo, non mi aspettavo di dover custodire quello più importante del ventesimo secolo, ma tant’è, così è la vita.»

TRAMA: Ci sono segreti facili da smascherare e altri che restano sepolti per una vita intera. Come quello di Rose, l’anziana signora che Joanna, giovane reporter del Morning Mail, conosce durante la cerimonia di commemorazione del famoso attore Sir James Harrison. Pochi giorni dopo, Joanna riceve un plico contenente una vecchia lettera d’amore e un biglietto dalla grafia tremolante, ma è ormai troppo tardi per chiedere qualsiasi spiegazione: Rose è morta e la sua casa completamente svuotata, come se la donna non fosse mai esistita.
Quando anche l’appartamento di Joanna viene messo sottosopra, la giornalista capisce che ha tra le mani una storia scottante, e la sua unica via d’uscita è scoprire la verità sui misteriosi amanti della lettera. Chi erano realmente? E perché è così importante che nessuno sappia di loro?
Sulle tracce di un enigmatico carteggio, Lucinda Riley ci trasporta in un mondo di pericolosi segreti, intrighi di Stato e sconvolgenti colpi di scena, in cui lasciarsi andare all’amore, a volte, è un rischio troppo grande.

OPINIONE: Lucinda Riley non ci delude mai e con una storia diversa dal suo solito genere ma con il suo stile riconoscibile e piacevolissimo la scrittrice ci trasporta in un mondo di pericolosi segreti, intrighi di Stato e sconvolgenti colpi di scena, in cui lasciarsi andare all’amore, a volte, è un rischio troppo grande. Lo svolgimento della narrazione è scorrevole e piacevole grazie alla penna leggera ma mai dispersiva della Riley. Una spy story adatta all’estate da leggere a spiaggia sotto l’ombrellone!

“La quinta di copertina” è la rubrica per gli appassionati di lettura, ogni venerdì due libri consigliati da “La Compagnia dei Lettori”: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.