IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crollo A10, l’agente savonese per primo sulle macerie: “Night spirit, il collega giusto al momento giusto” fotogallery

Con lui e una collega il pastore australiano che è riuscito a individuare diversi corpi e fondamentale per salvare delle vite

Tovo San Giacomo. “Night Spirit è stato il collega giusto al momento giusto”. Francesco Piliego, poliziotto di Bardino (Tovo), fa parte insieme a Laura Bisio della sezione cinofila della questura di Genova: grazie all’ausilio di questo pastore australiano di 7 anni, vivace e affettuoso quanto sveglio e concentratissimo, i due sono riusciti a mettere in salvo alcuni dei superstiti del crollo di Ponte Morandi.

night spirit pastore australiano ricerca dispersi

“Cane eroe”: è la prima definizione che viene in mente per questo e altri amici a quattro zampe. “E come tutte le forze di polizia che si sono messe in gioco nelle operazioni che sono succedute a questa tragedia – spiega l’agente Bisio – perché tutti sono sottoposti a uno stress fisico e non solo assoluto”.

Bisio, Piliego e Night Spirit, al momento del crollo, poco prima di mezzogiorno di martedì 14 agosto, si trovavano in zona per caso. “Avevamo finito una sessione addestrativa e ci siamo trovati per primi per fatalità” raccontano.

Nella zona dell’isola ecologica di Amiu hanno trovato, grazie al fiuto di Spirit, le due donne – madre e figlia – poi messe in salvo. “Anche altre persone poi decedute perché ferite da lamiere”, ricordano. “Pensavamo fosse un terremoto, poi ci siamo messi al lavoro, siamo addestrati a questo tipo di emergenza – dice Piliego – quando inizi scatta qualcosa che non ti fa pensare, lavori come devi saperlo fare e basta e in queste situazioni i cani sono fondamentali per trovare persone che a occhio umano non potremmo mai trovare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.