IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crollo A10, il 4 settembre consiglio regionale allargato a Province e Comuni

Si farà il punto della situazione per condividere un piano di azione unitario che veda coinvolte le istituzioni a tutti i livelli

Liguria. Martedi 4 settembre prossimo, su richiesta fatta a nome dei gruppi consiliari del Partito Democratico, di Rete a sinistra – Liberamente Liguria e di Liguri con Paita, si svolgerà nella sala dell’Assemblea del Consiglio Regionale Ligure un consiglio congiunto di Regione Liguria e Comune di Genova sul tema del crollo del Ponte Morandi. E’ quanto emerso dalla riunione congiunta dei Presidenti dei gruppi Consiliari dei due Enti svoltasi stamane e terminata poco fa. La seduta straordinaria, avente lo scopo di fare il punto della situazione e condividere un piano di azione unitario che veda coinvolte le istituzioni a tutti i livelli, sarà allargata anche ai Municipi, ai Comuni della Val Polcevera e alle Province.

“In un momento così drammatico per la Liguria e la città di Genova bisogna dare un segno di unità delle istituzioni e condividere gli interventi necessari per far ripartire la città e dare una risposta sia alle persone sfollate sia ai familiari delle vittime – affermano i consiglieri regionali Pastorino, Lunardon e Boitano – Un fatto importante che apre una discussione a tutto campo sulle drammatiche conseguenze del 14 agosto 2018. Sarà nostra cura che la discussione non sia soltanto simbolica, ma che metta in evidenza le difficoltà e i disagi del territorio, a partire dal drammatico isolamento della Val Polcevera, con proposte che possano risolvere i problemi delle persone sfollate, dei lavoratori e delle lavoratrici e delle imprese che hanno subito un duro colpo a seguito della caduta del ponte Morandi. Proposte concrete in grado di rilanciare l’economia della città, migliorare la viabilità e garantire la sicurezza di questo territorio ferito”.

“Un incontro importantissimo – ha commentato Angelo Vaccarezza, presidente del gruppo consiliare Forza Italia Regione Liguria – questa sarà l’occasione per ribadire la necessità di nuovi investimenti in tema di infrastrutture, oltre al bisogno concreto di strumenti legislativi straordinari da parte del Governo. Anche in questa occasione, il lavoro congiunto e tempestivo di tutti gli organi di governo ligure ha dato ottimi risultati, oltre alla innegabile capacità di gestione dell’emergenza importante. Quando in ballo ci sono la sopravvivenza, la dignità e l’emergenza per i nostri cittadini, è nostro dovere far fronte comune e trovare in tempi rapidi, ma garantendo sicurezza, tutte le soluzioni possibili. Andiamo avanti, sempre”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.