IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crollo A10, Autostrade si difende: “Viadotto monitorato anche da consulenti esterni, ci avevano rassicurato” fotogallery

Solo un cenno al fatto che fosse stata bandita una gara a chiamata per un appalto da 20 milioni per rafforzare i tiranti

Più informazioni su

Genova. “In relazione alle notizie diffuse dalla stampa sulle attività di prevenzione messe in atto sul viadotto Polcevera, Autostrade per l’Italia precisa che l’infrastruttura era monitorata dalle strutture tecniche della direzione di Tronco di Genova con cadenza trimestrale secondo le prescrizioni di legge e con verifiche aggiuntive realizzate mediante apparecchiature altamente specialistiche”.

Così si legge nella nota ufficiale pubblicata dalla Società Autostrade questo pomeriggio, a oltre 24 ore dal crollo del ponte Morandi. Una nota che non chiarisce come di fatto l’ultima analisi approfondita risalisse alla fine del 2017, e come – che ci fossero problemi strutturali – è confermato dal fatto che la stessa società aveva bandito una gara a chiamata, con procedura rapida, per assegnare un appalto da 20 milioni per il rafforzamento degli stralli, i tiranti.

Ma proseguiamo con la nota: “Le strutture tecniche preposte si sono avvalse, per valutare lo stato di manutenzione del viadotto e l’efficacia dei sistemi di controllo adottati, di società e istituti leader al mondo in testing e ispezioni sulla base delle migliori best practices internazionali”.

Gli esiti delle attività di monitoraggio, spiegano da Autostrade, e delle “attività di verifica svolte dagli autorevoli soggetti esterni hanno sempre fornito alle strutture tecniche della società adeguate rassicurazioni sullo stato dell’infrastruttura. Questi stessi esiti sono stati utilizzati come base per la progettazione degli interventi di manutenzione sul viadotto approvati dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti secondo le norme di legge e le previsioni della convenzione” ed è questo il riferimento alla gara e ai lavori che sarebbero dovuti partire in autunno e durare quasi 800 giorni.

“Le strutture tecniche di Autostrade per l’Italia – conclude la nota – stanno fornendo alle istituzioni competenti tutto il supporto necessario per l’accertamento delle cause del tragico evento e per il ripristino dell’autostrada nei tempi più rapidi possibili. La società rinnova il cordoglio più sentito per le vittime e la profonda vicinanza ai loro familiari”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.