IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consegnato un nuovo treno “Jazz”, entro 5 anni la flotta ligure sarà completamente rinnovata foto

A partire dal 2020 arriveranno in Liguria 28 nuovi treni Rock e 15 Pop

Più informazioni su

Albenga. Consegnato oggi alla Regione Liguria il quinto nuovo treno Jazz per pendolari e turisti. In poco più di un mese, in anticipo rispetto ai tempi previsti e a soli sette mesi dalla firma del Contratto di Servizio Trenitalia/Regione Liguria, hanno già fatto il loro ingresso sui binari regionali i primi cinque dei 48 nuovi treni previsti.

A partire dal 2020 arriveranno in Liguria 28 nuovi treni Rock e 15 Pop che, con i Vivalto già in esercizio, consentiranno ai pendolari di viaggiare su una flotta rinnovata al 100 per cento e ringiovanita di quasi 20 anni entro i prossimi cinque anni.

Presenti alla cerimonia di consegna, al binario 11 della stazione di Genova Piazza Principe, Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria, Giovanni Berrino, Assessore Trasporti Regioni Liguria e Orazio Iacono, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia.

“I Jazz sono treni dotati di un eccezionale livello di comfort, sicurezza, affidabilità e accessibilità in grado di circolare su tutte le linee, dalla costa all’entroterra. Il nuovo Jazz entra subito in servizio nel nodo di Genova come treno regionale 21052 con partenza alle ore 14.45 da Genova Brignole per Genova Voltri (15.34) per poi proseguire con altre cinque corse fino a sera. Saliranno così a 40 le corse giornaliere effettuate con i nuovi convogli sulle linee Genova Brignole – Ovada -Acqui Terme, Genova – Ventimiglia, Genova Brignole, Busalla e Arquata e nel nodo metropolitano di Genova” spiegano in Trenitalia.

Caratteristiche principali treno Jazz

Lungo 82,2 metri e largo 2,9 metri, il nuovo treno è in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 km orari. Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 309 posti a sedere, più due per disabili in carrozzella. L’ingresso alle carrozze “a raso” del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili permettono un accesso agevole anche alle persone a ridotta capacità motoria. Molti i servizi a bordo: impianto di videosorveglianza live globale, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e PC portatili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Simone Squillace

    peccato che abbia solo 300 posti cioè la metà di quelli vecchia soprattutto UN SOLO BAGNO.però è superveloce e ha le scritte in braille.PATETICI!!!