IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cie ad Albenga, Porro (Lega): “Alla sinistra piace avere i clandestini in strada, la Lega vuole le espulsioni”

“La giunta Cangiano non vuole il Cie né ad Albenga né da alcuna parte, in Liguria e in Italia”

Più informazioni su

Albenga. Ieri in scena un consiglio comunale infuocato all’ombra delle torri ingaune, in particolare sulla questione Cie che, dopo una lunga e animata discussione, ha trovato d’accordo tutti i componenti del consiglio fatta eccezione per la Lega, rappresentata da Cristina Porro, che si è astenuta al momento del voto ed oggi ha voluto spiegate nel dettaglio i motivi della sua decisione.

“La sinistra getti la maschera, – ha tuonato Porro, – e ammetta di essere a favore dell’invasione incontrollata, dell’immigrazione senza regole, dei clandestini nelle strade e nelle piazze delle nostre città. Questa appare essere la loro lungimirante strategia, alla luce dell’ultima seduta del consiglio comunale di Albenga”.

“L’amministrazione Cangiano e la sua maggioranza del Pd non solo non vuole il Cie sul territorio albenganese (posizione che noi, come Lega, mai abbiamo nascosto di condividere, per le peculiarità del nostro territorio), ma non lo vogliono proprio, né ad Albenga né da alcuna parte, in Liguria e in Italia”.

“Nell’ottica di un miglior controllo dei territori e di un contrasto dell’immigrazione clandestina, invece, i centri di identificazione ed espulsione sono necessari, per porre argine agli anni di invasione messa in atto senza che il Pd facesse nulla”.

“Del resto ieri sera ho fornito puntualmente i dati ufficiali dell’immigrazione targata Pd, non da ultimo l’enorme esborso di denaro pubblico; il sindaco e il vice sindaco in particolare vorrebbero, attraverso odg come quello di ieri, ridarsi una dignita’ sul fronte immigrazione, ma gli albenganesi non si lasceranno distrarre da questo come del resto non hanno fatto i cittadini di tutta Italia da Nord a Sud”.

“Senza gli strumenti essenziali per effettuare un controllo dei fenomeni migratori e per provvedere alle espulsioni, l’unica alternativa, ovvero, quella in vigore prima che arrivasse Salvini, è ovvio che per la sinistra l’unica soluzione è quella tenersi i clandestini sul territorio”.

“Ecco perché abbiamo manifestato la nostra contrarietà per un Cie sul suolo ingauno, ma senza escludere altre destinazioni. Forse l’amministrazione preferisce avere i clandestini in piazza del Popolo e per le vie di Albenga: la Lega, invece, preferisce che vengano identificati ed espulsi”, ha concluso il segretario della Lega albenganese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.