IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Castelli di Sabbia 2018 in scena sul litorale della città del Muretto: trionfa “Ad Alassio mi rilasso”  fotogallery

La scultura è stata ispirata alla piacevolezza delle vacanze ad Alassio

Alassio. Da 38 anni è l’appuntamento fisso dell’estate alassina: una delle manifestazioni storiche della città del Muretto, un appuntamento immancabile che contrappone tutti gli stabilimenti balneari in una gara di scultura, architettura, arte e inventiva.

La manifestazione è andata in scena ieri sul litorale alassino, organizzata dall’assessorato al turismo del Comune, con la collaborazione di Ge.Sco. ed Eccoci Eventi e la partecipazione dell’associazione Bagni Marini, la Società Nazionale di Salvamento, la Marina di Alassio, Acqua di Alassio, Crazy Jump, Grotte di Toirano, Parco Acquatico Le Caravelle, Acquario di Genova, Trenini Miletto e VivAlassio New Generation, èClay e, da quest’anno di Ferrero, per la gioia dei più piccoli.

Ieri mattina sono stati 80 i bagni marini che hanno preso parte alla sfida, oltre ottocento tra bimbi e adulti che dalle prime ore della giornata, sotto un sole cocente hanno scavato, bagnato, decorato, plasmato la celeberrima sabbia di Alassio.

“Un’infinità di polipi, tantissimi temi a sfondo ambientale che fa ben sperare sull’attenzione che le future generazioni dedicheranno a questo aspetto, e molti omaggi a Fabrizio Frizzi e a Sergio Marchionne, recentemente scomparsi”, è stato il primo commento della giuria al termine del lungo percorso sul litorale alassino per visionare tutti i castelli “edificati”.

Giuria quest’anno composta dall’imprenditore Paolo Pininfarina, dall’albergatrice e presidente di Acqua di Alassio, da Cinzia Salerno, membro del tavolo del turismo per il settore immobiliare e naturalmente da un rappresentante dell’amministrazione comunale, Massimo Parodi, presidente del consiglio comunale.

“Ci ha sorpreso la scarsa attenzione al mondo della politica e dello sport – proseguono – e in taluni casi siamo stati davvero molto indecisi vista la pregevole fattura di qualche opera. Abbiamo dovuto anche escludere dal voto opere splendide ma perché realizzate da soli adulti e il regolamento in questo caso parla chiaro: ‘le squadre dovranno essere composte da massimo 10 persone di cui 8 dovranno essere bambini’”.

“Ci ha commosso – un ulteriore commento – la scultura dei bagni Carlo, dedicata alla nostra Nuccia che recentemente ci ha lasciato. E ci ha colpito la cura con cui i bagni Gandolfo hanno ricreato la Baia di Alassio, la corona di monti alle spalle, il litorale con il molo, la cappelletta e il torrione. In mezzo una grande poltrona perché ad Alassio si sta davvero bene”.

“Ad Alassio mi Rilasso” è infatti il titolo della scultura che ha trionfato nella trentottesima edizione della manifestazione. Ma alla premiazione, avvenuta in serata, erano presenti tutti i partecipanti, che hanno fornito un colpo d’occhio di piazza Partigiani davvero unico.

A condurre la serata, tra musica e magia, il savonese Gabriele Gentile, noto come il «Mago da legare» affiancato dalla cantante sudafricana Nicole Magolie. Special guest il vincitore del  Cantadoccia 2018 – goliardico concorso canoro svoltosi nel pomeriggio di ieri sul molo –  Simona Ramoino di Moncalieri con la canzone “Domenica bestiale” di Fabio Concato. Turista storica della città del Muretto, ha convinto giuria e pubblico per il talento ma soprattutto la simpatia e la capacità di coinvolgere un pubblico delle grandi occasioni.

“La sabbia di Alassio è il vero tesoro della nostra città – ha spiegato Angelo Galtieri, assessore al turismo del Comune di Alassio – non è quindi difficile immaginare come questa sia da sempre una delle manifestazioni più sentite e coinvolgenti dell’anno. E’ goliardica, e coinvolge grandi e piccini ma è comunque molto sentita e tanti si adoperano in maniera importante, anche con veri e propri scavi per realizzare opere di grande impatto scenico. Confesso che in taluni casi, in passato è dispiaciuto veder distruggere” certe opere”.

Ecco tutti i premiati: primo premio assoluto Trofeo castelli di Sabbia 2018 ai bagni Gandolfo con “Ad Alassio mi rilassio”; premio “Le caravelle” ai bagni Carlo con “Una regina … Nuccia”; premio moda “Acqua di Alassio” alla Sla 6 con “Il santuario dei cetacei”; premio speciale giuria “Marina di Alassio ai bagni Bernardino con “Alassio è meglio delle Hawaii”; premio “Superkids by Ferrero 2018” ai bagni Carlotta con “Grazie Fabrizio”; premio “Miglior soggetto sportivo” Gesco ai bagni Selin con “Galline in fuga”; premio “E’ Clay” ai bagni Lido con “Sergio cuore Fiat”; premio attualità Società Nazionale Salvamento ai bagni Nicade con “Plastic – Not single use”; premio “Vivalassio” castello più divertente ai bagni Pierinella con “Non sono bella … piaccio”; premio novità ai bagni Sirena con “WhatsApp (smile)”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.