IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Antonio Ricci “frena” Melgrati e il Miss Muretto bis: “Difficile e costoso, punterei sulla semplicità più totale”

Ricci ha così risposto all'appello del primo cittadino di Alassio, intenzionato a rilanciare lo storico concorso

Alassio. “Se non ci sono riusciti i Berrino, che hanno investito molto e ci hanno messo tanto del loro, per tanto tempo, negli ultimi anni, credo sia una cosa davvero molto difficile”.

Le 30 miss di Miss Muretto

Parola di Antonio Ricci, che ha così risposto all’appello lanciato attraverso i microfoni di Ivg.it dal sindaco di Alassio Marco Melgrati e dall’assessore al turismo Angelo Galtieri, intenzionati a rilanciare lo storico concorso Miss Muretto, che necessiterebbe però di un nuovo, accattivante format.

Il concorso di bellezza vanta ben 60 edizioni (la prima è datata 1953), sempre avvenute ad Alassio, spesso dinanzi al Muretto situato di fronte al Caffè Roma, divenuto talmente famoso da identificare la città rivierasca come la “Città del Muretto”. E nel corso di oltre 60 anni, ha rappresentato il trampolino di lancio per diverse bellezze femminili, divenute poi autentiche icone del mondo della televisione. È stato vinto, tra le altre, da Simona Ventura e Maria Teresa Ruta e ha fatto registrare la partecipazione di Elisa Isoardi e Melissa Satta.

E l’obiettivo del primo cittadino e di Galtieri sarebbe proprio quello di riproporre l’evento già a partire dalla prossima estate 2019. Ma dopo la risposta della famiglia Berrino (proprietaria del marchio), che ha aperto alla possibilità, ma con cautela (“solo di fronte ad un progetto serio e ben strutturato”), anche Ricci ha “frenato” il Miss Muretto bis.

“I concorsi di bellezza, soprattutto per una città come Alassio possono avere un ritorno, ma sono eventi molto costosi che richiedono un impegno veramente gravoso da parte del Comune. Per quanto mi sforzi non riesco ad immaginare nulla che possa essere allo stesso tempo bello e conveniente per la città”, ha spiegato il “papà” di Striscia la Notizia.

“Ribadisco, si tratta semplicemente di costi: mettere insieme una manifestazione così importante e macchinosa come Miss Muretto ha un ritorno immediato, che si ‘brucia’ in una serata, e spalmandola su più serate diventerebbe ancor più gravosa. Vedo difficile tutto questo. E ripeto: se non ci sono riusciti ai Berrino, che hanno amato follemente questa manifestazione, non mi sento degno di proporre qualcosa a riguardo”.

“L’unica idea che mi viene in mente è di puntare sulla semplicità più totale. Poi so che Melgrati ci tiene perché vuole sfilare come Miss Muretto: si è già depilato e si sta preparando per la sfilata”, ha concluso Ricci la consueta ironia che lo contraddistingue.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.