IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora Ciclismo: buone prestazioni per i Giovanissimi a Calice e gli Juniores alla Venaria-Sestriere

Ecco il consueto resoconto dei risultati della società del presidente Mariano Siffredi

Andora. Domenica 19 agosto con gara fuoristrada per i più piccoli portacolori dell’Andora Ciclismo, a Carbuta di Calice Ligure, nell’ambito della manifestazione valida per il Challenge Regionale Mtb, Giro della Provincia di Savona, su di un tracciato di circa 1 chilometro da ripetere più volte in base alla categoria di appartenenza.

Organizzata dall’ASD Calice Bike, la gara includeva non solo la partecipazione dei Giovanissimi ma era aperta anche alle categorie superiori ed amatoriali che si sono cimentate alla mattina. Nella prova del pomeriggio i giovanissimi andoresi hanno ben figurato con il podio per Emanuele Giordano (G2) e degni piazzamenti per il resto della squadra, considerato comunque il numeroso parterre dei concorrenti.

Splendida prestazione per i ragazzi Juniores del Pedale Acquese-Andora Ciclismo alla Venaria-Sestriere, “Ricordando Nino Defilippis”, ma con una beffa finale che ha vanificato i loro sforzi.

Gara di circa 110 chilometri con oltre cento atleti in gara; partenza alle 12,30 da Venaria Reale da dove i ciclisti risalgono la Val Susa fino a Sestriere. Da subito si capisce che sarà una gara animata, infatti, dopo pochi chilometri, un drappello con i migliori 15-20 atleti si sgancia e, costeggiando la Dora Riparia, si avvia di comune accordo sul tracciato: tra di essi è presente Luca Bertorello.

Le squadre si sorvegliano, devono vigilare e proteggere i compagni in fuga e gli andoresi ed acquesi Francesco Mannarino, Andrea Gamalero, Matteo Novaro, Diego Predaroli, Davide Pastorino, Pietro Pasotti e Stefano Martorello non sono da meno. Dopo Susa si comincia a salire; spiana a Chiomonte, si risale dopo Oulx: la fuga continua e ormai rasenta i quattro minuti di vantaggio, il drappello si è ridotto ad una decina di unità. A meno 15 il disguido: Luca imbocca il bivio sbagliato, se ne accorge troppo tardi e cerca di rimediare ma il tempo passa inesorabile. Nel frattempo qualcuno riesce ad uscire dal gruppo, si avvicina alla fuga mentre altri si staccano. Vince Alessandro Fancellu su un piccolo gruppo che mantiene un vantaggio superiore ai 90 secondi; per gli andoresi non c’è possibilità di riscatto.

Resta comunque la soddisfazione di aver visto un’ottima coordinazione nella squadra ed una bella gestione della corsa, Sono contenti i ds Paolo Caviglia e Jens Novaro, con l’unico rammarico che se non si fosse saltato quel bivio…

AS ANDORACICLISMO: Giovanissimi a Calice Ligure e  bella prestazione degli juniores alla VENARIA SESTRIERE

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.