IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola, buona sgambata con il Genoa: 3 a 0 per i rossoblù

La squadra guidata da Fossati ha mostrano buoni progressi, a sei giorni dall'esordio ufficiale in Coppa Italia

Albissola Marina. Terza partita amichevole della stagione per l’Albissola che, dopo GiavenoCoazze e Pro Vercelli, ha giocato contro il Genoa sul campo di Bardonecchia. Il test è terminato con il risultato di 3 a 0 per i rossoblù che, oltre alle due categorie di differenza, sono evidentemente più avanti nella preparazione, dato che già tra diciassette giorni inizieranno il campionato.

La cronaca. Davide Ballardini schiera inizialmente un 3-4-3 con Marchetti; Spolli, Gunter, Zukanovic; Pereira, Hiljemark, Rolon, Lazovic; Kouamé Pandev, Piatek.

Fabio Fossati manda in campo un 3-4-1-2 con Albertoni; Oliana, Gargiulo, Oprut; Gulli, Damonte, Raja, Mahrous; Balestrero; Cais, Martignago.

Le riserve sono Piccardo, Calegari, Casagrande, Sibilia, Sancinto, Oukhadda, Russo, Bartulovic, Bezziccheri, Bennati, Santamaria, Bambino.

Arbitra Annaloro della sezione di Collegno con l’assistenza di Zaninetti (Voghera) e Cubilotti (Nichelino).

Si gioca in una giornata soleggiata, davanti a circa quattrocento spettatori. Genoa in campo con la tradizionale divisa; Albissola in tenuta giallo fluorescente come a Vercelli.

Il primo tentativo di incursione è di Pandev, fermato da Albertoni. Al 4° Gargiulo atterra Piatek al limite: calcia Lazovic, la barriera devia.

La squadra di mister Fossari appare molto compatta e ben messa in campo; i progressi rispetto a Vercelli sono evidenti. Il Genoa manovra spesso in orizzontale, per poi cercare invano gli inserimenti delle punte. All’8° tiro di Lazovic: da dimenticare.

All’11° Rolon avanza palla al piede e viene fermato, guadagnando una punizione. Al 12° discesa di Pereira sulla fascia sinistra, si accentra e serve un assist per il perfetto colpo di testa di Piatek che realizza l’1 a 0.

Al 14° ripartenza del Genoa, alla fine Pandev tocca sulla sinistra per Kouamé la cui debole conclusione è parata a terra da Albertoni. Al 18° palla da Rolon a Kouamé: colpo di testa, a lato.

Il primo sussulto dell’Albissola, al 20°, è in un tiro di Damonte sull’esterno della rete da buona posizione. Il gioco resta fermo alcuni minuti per permettere allo staff medico rossoblù di soccorrere Gunter, rimasto a terra.

I ritmi sono decisamente da amichevole estiva; l’Albissola guadagna una punizione ma la palla messa in mezzo da Martignacco viene allontanata da Marchetti.

Al 34° Hiljemark lancia in verticale per Rolon, da questi di prima intenzione a Pandev che conclude a lato. Al 38° il raddoppio: Rolon dà palla a Piatek, da questi a Kouamé sulla destra, cross per Pandev il cui tentativo si rivela un assist per Piatek, bravo a mettere in rete.

L’Albissoola reagisce e arriva al tiro con Raja, che non ha buona mira. Al 42° punizione di Hiljemark, palla sul secondo palo dove Spolli di testa rimette dentro ma nessuno dei suoi ci arriva.

Si va al riposo sul risultato di 2 a 0.

Nel secondo tempo il Genoa si presenta in campo con il seguente undici: Radu; Pereira, Gunter, Criscito; Lakicevic, Omeonga, Rolon, Dalmonte, Kouamé; Lapadula, Spinelli.

Nell’Albissola entrano Piccardo, Sancinito, Bezziccheri, Casagrande, Oukhadda, Russo, Sibilia. Dell’undici iniziale restano in campo Oprut, Damonte, Cais e Balestrero.

Le rinnovate formazioni hanno un impatto favorevole per la squadra di mister Fossati. Al 4° i biancazzurri si fanno notare con un calcio da fermo di Sancinito, allontanato di testa da Spinelli. Un paio di minuti dopo un colpo di testa di Damonte è bloccato da Radu. Poco più tardi un pallone messo in mezzo da Russo viene respinto da Radu.

Al 15° nell’Albissola c’è spazio anche per Bennati, Bartulovic e Bambino tra i pali. I biancazzurri cercano la gioia del gol; il Genoa si limita a controllare senza spingere. Al 24° un tiro di Bartulovic viene smorzato ed è facile preda per Radu.

Al 27° accelerazione rossoblù ed arriva il 3 a 0: Kouamé parte palla al piede e fa partire un diagonale che si insacca.

Alla mezz’ora cambio in porta nel Genoa: Vodisek per Radu. Al 28° si fa notare Russo con un colpo di testa, respinto. Poco dopo lo stesso Russo si esibisce in un difficile controllo e in un’incursione in area, ma viene fermato.

Finisce 3 a 0 per il Genoa, che tra una decina di giorni debutterà in Coppa Italia. Ancor prima, esordirà in una partita ufficiale l’Albissola: mercoledì 8 agosto giocherà la prima sfida di Coppa Italia di Serie C a Cuneo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.