IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, “A Cantina de Ca Mea” vince la Sagra du Burgu 2018

Consegnati anche i premi al miglior piatto ligure, miglior cocktail e cantina più creativa

Albenga. Nella suggestiva location del borgo antico della frazione di Bastia di Albenga, ieri sera, si è svolta la cerimonia di consegna dei premi della edizione 2018 della “Sagra du Burgu”, organizzata dalla ASD Bastia in collaborazione con la Parrocchia S.S. Annunziata, il patrocinio del Comune di Albenga e della Regione Liguria.

Alla presenza del sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, dell’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai, dell’on. Sara Foscolo e del sen. Paolo Ripamonti, nella cerimonia condotta da Domenico Pizzo sono stati consegnati i premi a Miglior Cantina, Miglior Piatto Ligure, Miglior Cocktail e Cantina più Creativa/Originale, sulla base dei giudizi espressi dalla giuria indipendente presieduta da Alessandro Berta (direttore UISV) e composta da Yvo van Regteren Altena, Valentina Evelli, Linda Miante, Fabio Raimondo, Maurizio Scaramuzza e Gilberto Volpara.

A vincere il primo premio assoluto, “A Cantina de Ca Mea”, giudicata miglior cantina dalla giuria 2018. Il premio di miglior piatto di cucina ligure è andato al coniglio alla ligure della cantina “A Fettina du Preve”; il premio al miglior cocktail è stato assegnato alla “Bastiora” della cantina “I Spantegai”; il premio alla cantina più creativa/originale alla cantina “Da Scumbatella”, frutto della collaborazione tra Lene 2000 e Pizzeria Ca’ Du Ghilla.

La cerimonia è iniziata con un pensiero alle vittime del crollo del ponte Morandi di Genova. Sono state consegnate onorificenze anche al sostituto Direttore antincendi capo Sergio Collodoro, uno dei piloti di “Drago”, elicottero dei Vigili del Fuoco, e all’atleta Luminosa Bogliolo, oltre ai giovani Vittorio Gastaldi, Benedetta Ravera e Delia Alessi. Non sono mancati momenti di commozione, nel ricordo di Domenico Balbo, Leandro Parodi e Rosy Guarnieri, rimasti nel cuore di tutta Bastia. Al termine della cerimonia, lo spettacolo dei fuochi d’artificio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.