IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accordo tra gestori delle discoteche, Atp e Comuni: a Ponente arriva un discobus

Sarà attivo da Campoligure a Varazze e permetterà trasporti sicuri ai frequentatori della Movida

Più informazioni su

Varazze. Dopo l’avvio molto positivo del Discobus nella Riviera di Levante, con decine di ragazzi che nelle ore della movida si muovono in sicurezza a bordo dei mezzi “Discobus” di Atp Esercizio nel Tigullio, da sabato prossimo, 4 agosto, lo stesso servizio verrà riproposto anche per il vicino ponente. “Grazie alla collaborazione con il Comune di Genova, l’associazione delle sale da ballo, i Comuni di Arenzano, Cogoleto, Campoligure, Masone e Varazze, Atp Esercizio ha potuto rispondere all’esigenza di sicurezza anche per i giovani che frequentano le discoteche del ponente genovese” spiegano i promotori dell’iniziativa.

La corriera Discobus partirà nelle serate del fine settimana da Campoligure raggiungerà Varazze dopo aver compiuto fermate intermedie a Masone, Prà, Voltri, vesima, Arenzano, Colletta, Cogoleto, Arrestra, Invrea. Salire a bordo costerà la cifra simbolica di 1 euro e gli orari saranno pubblicati on-line. In ogni caso la prima partenza da Campoligure per il ponente è prevista per le 22.20 l’ultima partenza da Voltri per Varazze è alle 00.15 e l’ultima da Colletta per Varazze alle 3.20. Per quanto riguarda il ritorno: l’ultima corsa da Varazze è fissata per le 3.40 con arrivo a Campoligure alle 4.45.

“Questo servizio sta funzionando molto bene tra Sestri levante e Portofino, con piena soddisfazione delle amministrazioni e soprattutto delle famiglie dei giovani che vanno in discoteca. Era importante poter estendere l’iniziativa del Discobus anche per i ragazzi e le ragazze che frequentano le sale da ballo di ponente. Ringrazio i Comuni per la sensibilità dimostrata e in particolare il vice sindaco e assessore di Genova Stefano Baleari che si è impegnato molto per l’attivazione del servizio” dice Stefano Baleari che ritiene che il Discobus sia una risposta fondamentale all’esigenza di sicurezza: “Abbiamo dato una risposta a un’esigenza di sicurezza, questa volta puntando anche sul Ponente. Questa iniziativa è anche un esempio di politica metropolitana, in linea con quello che è l’azione del nostro sindcao Marco Bucci”.

Soddisfatti anche gli addetti ai lavori: “Facciamo tutti i controlli possibili, per garantire la sicurezza. Con parola d’ordine prevenzione, prima di tutto. Non repressione. Il DiscoBus è un servizio fondamentale” ribadisce Stefano Rosina, vicepresidente provinciale del SILB, il sindacato dei locali da ballo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.