IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Laigueglia un apericena per aiutare una bambina tetraplegica a sognare una vita migliore

Il ricavato servirà a pagare il suo viaggio in Italia e le spese mediche: la speranza è quella di individuare possibili cure per migliorare le sue condizioni

Più informazioni su

Laigueglia. Un apericena benefico, ieri alla Suerte, per permettere a una bambina ammalata di venire in Italia, a Savona, per curarsi. E’ l’iniziativa promossa da due diverse Onlus, la Cresc.i e l’associazione Santo Joao, in collaborazione con i vigili del fuoco di Savona e di tante realtà locali, per aiutare la piccola Anastasia, 12 anni.

La bambina, che vive a Semenivca (Kiev) con i genitori e una sorella di 18 anni, è affetta fin dalla nascita da paralisi infantile tetraplegica spastica, che le impone di vivere con il solo uso dell’arto sinistro. La catena di solidarietà è partita quando la mamma, non potendosi permettere una nuova carrozzina manuale in sostituzione di quella attuale (ormai piccola), ha chiesto un aiuto ad alcune connazionali residenti in Italia, a Savona, per averne una usata.

Venendo a conoscenza del caso, l’associazione Santo Joao, che opera in provincia di Napoli per iniziative di solidarietà a favore dei bambini affetti da gravi patologie, si è impegnata da subito per dare un aiuto: insieme all’associazione Cresc.i e al primario di Pediatria dell’ospedale San Paolo di Savona, Amnon Cohen, si è deciso di intervenire in modo più approfondito facendo venire Anastasia a Savona per eseguire tutti gli accertamenti necessari ad individuare eventuali possibilità di un miglioramento nella vita della bambina.

Per contribuire al viaggio della bambina e alle varie spese mediche è stato quindi organizzato l’apericena di ieri sera, con una vera e propria “gara di solidarietà” che ha coinvolto, in modo volontario e gratuito, diverse realtà commerciali: a fornire i prodotti sono stati la Conad di Cairo Montenotte, Eurospin, Coop Liguria, Sottozero, “La Cantina” di Savona, le Rocce di Pinamare di Andora, Fitimex e Serra Frutta di Albenga, il vino è invece della ditta “La Marca” di Albenga. A questi vanno aggiunti i vigili del fuoco (che hanno preparato la paella per tutti i partecipanti) e la disponibilità totale de La Suerte, che ha curato l’organizzazione.

La serata è stata allietata dal gruppo musicale “Suara Acoustic Trio”. Erano presenti anche il sindaco di Laigueglia, Roberto Sasso Del Verme, e il presidente della Provincia di Savona, Monica Giuliano, che ha anche dato vita a un simpatico “siparietto” esibendosi insieme al dottor Cohen in una canzone. Tutti i partecipanti hanno contribuito alla raccolta fondi per garantire alla piccola Anastasia questo “viaggio della speranza”. E per la bambina, oltre al viaggio in Italia, anche un altro dono: una cameretta completa, con lettino elettrico, progettata a misura per le sue esigenze da Asta del Mobile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.