IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Ceriale arrivano i “Pezzi di Nerd” con lo spettacolo “Ho adottato mio fratello” foto

In piazza della Vittoria, con ingresso libero, ci sarà uno spettacolo che promette risate e divertimento

Più informazioni su

Ceriale. Venerdì 3 agosto, in piazza della Vittoria, si conclude la Rassegna Teatrale “In Scena!” con la Compagnia “I Pezzi di Nerd” di Roma che presenta “Ho adottato mio fratello”.

L’inizio dello spettacolo è fissato alle 21,30 con ingresso libero. Che succede quando due fratelli – molto diversi fra loro – litigano su alcune questioni di principio? La Compagnia “I Pezzi di Nerd” mette in scena la spassosa vicenda di due fratelli, l’uno l’opposto dell’altro. Orfani di entrambi i genitori, il secondogenito, Francesco, agente immobiliare, è persona responsabile con uno spiccato senso del dovere, mentre il primogenito, Bruno, è uno scansafatiche con il vizio del gioco.

Quest’ultimo, disoccupato e in difficoltà economiche, vorrebbe affittare la camera che una volta era del papà. Per Francesco quella stanza è una sorta di sacrario: aprirla per ricavarne un guadagno, significherebbe oltraggiare la memoria del genitore. Uno scrupolo morale che lo scansafatiche Bruno non si pone. Forse perché consapevole di non essere stato il prediletto in famiglia, o forse perché ritiene, inconsciamente, Francesco responsabile della perdita della mamma alla sua nascita.

Oltre a questo conflitto, ne sorge un altro: Francesco non sopporta come possibili inquilini connazionali provenienti da Roma in giù. Bruno non considera queste valide motivazioni per non attuare il suo piano. Sceglie quindi di mettere in affitto la stanza all’insaputa del fratello e, tra le referenze richieste ai futuri co-inquilini, include quella della provenienza.

Rispondono all’annuncio due giovani uomini, Nicola e Rosario, un pugliese e un siciliano che, pur di trovarsi un tetto, sono disposti a fingersi rispettivamente di Venezia e di Milano. Nascono così girandole di equivoci, gag e situazioni comiche che scatenano applausi a scena aperta.

“Ho adottato mio fratello”, scritto e interpretato da Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane e Jey Libertino, quattro ragazzi diplomati all’Accademia del Teatro Golden di Roma, propone uno spettacolo spassoso dove i veri protagonisti sono i tempi comici degli attori. Divertono perché si divertono. In scena e fuori dalla scena. Hanno la battuta pronta e sono abituati a giocare con le parole e a rovesciare le aspettative.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.