IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Celle Ligure ecco “Tutti su per terra”, la grande festa del commercio equosolidale

Organizzata dalla cooperativa sociale "Bottega della Solidarietà"

Più informazioni su

Celle Ligure. Dodici giorni di proposte culturali, educative, ludiche, commerciali e di intrattenimento per mettere il commercio equo e solidale, i suoi valori e le sue proposte, al centro della vita del nostro territorio. Sono quelli organizzati dalla cooperativa sociale “Bottega della Solidarietà”, che nel pieno dell’estate di Celle Ligure ha deciso di organizzare “Tutti su per terra”, la grande festa del commercio equosolidale. L’evento è stato possibile “grazie al patrocinio ed alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Celle Ligure che da più di 14 anni ospita il commercio equo nella sala consiliare ad agosto e grazie al contributo della Regione Liguria”

La manifestazione si aprirà al pubblico l’8 agosto alle 10 mentre alle 21 si inaugurerà la festa con lo spettacolo: “Centimetri di senso: performance danzata tra abiti e poesie” a cura di Valeria Chiara Puppo, danzatrice e coreografa di Genova. Gli abiti della linea moda Altromercato contribuiranno al racconto. Sarà “uno spettacolo per parlare di moda ma soprattutto di moda etica e critica di cui la Bottega si occupa da anni. L’industria della moda infatti è tra le più inquinanti del pianeta ed una moltitudine di marchi sono prodotti nel totale sfruttamento dei lavoratori soprattutto in Bangladesh, Indonesia ed altre aree dell’Asia. Verrà presentata la collezione moda Altromercato, prodotta nel rispetto dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente”.

Il 13 agosto dalle 21.30 si svolgerà “Torsione d’insieme. Corpi sospesi tra corde e tessuti” con musica, luci e acrobatica per le strade di Celle Ligure a cura della compagnia Joujoux Folies di Genova.

Ma cosa si potrà trovare a “Tutti su per terra” a Celle Ligure? Innanzitutto la mostra interattiva I”l profumo della Biodiversità: la Storia delle spezie” realizzata dall’Istituto Europeo di Design di Torino; poi la mostra “Uomini o caporali?” realizzata dal presidio F.Ceravolo e dall’associazione Libera contro le mafie di Savona. Le due mostre saranno visitabili tutti i giorni della manifestazione dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 23.

Ad arricchire la manifestazione anche una mostra mercato dei prodotti alimentari e artigianali del commercio equo e solidale, più di 100 metri quadrati di esposizione con alimentari del commercio equo e solidale, di Libera, a chilometro zero, con cosmetici biologici, con artigianato artistico da Asia, Africa ed America latina e con la Linea Moda Altromercato e le creazioni delle economie carcerarie (le t-shirt serigrafate nel Carcere di Marassi sono famose orma).

Infine, una degustazione di vini biologici di LiberaTerra il 10 agosto alle 18.30 a cura di Francesca Rossello, assaggiatore Onav e componente commissioni Doc Riviera Ligure Ponente; tre attività ludiche per famiglie dedicate al mondo delle spezie dal titolo “Il grande gioco delle spezie” che si terranno il 9 ed il 17 agosto alle 18.30 e “La tavola del mondo” in programma il 16 agosto alle 18.30 (laboratori con letture animate); infine due laboratori del gusto con degustazione guidata: “Lo zucchero e i suoi segreti” e “Tutti i gusti del cioccolato” condotti dal maitre professor Bruno Falugi (il 12 ed il 19 agosto alle 18.30).

Le volontarie e i volontari della cooperativa sociale “Bottega della Solidarietà” che dal 1993 promuove il commercio equosolidale, l’economia sostenibile, il risparmio etico e l’educazione alla mondialità. La “Bottega della Solidarietà” si trova a Savona in via Manzoni 54r (tel. 019802178, mail bdmsavona@gmail.com) e a Cairo Montenotte in via Buffa 12 (tel. 019502807, mail bottegacairo@gmail.com). Il sito è www.bottegadellasolidarieta.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.