IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutela delle donne fin dalla nascita, presentata a Savona la “Carta dei diritti della bambina” foto

L'iniziativa è promossa dall’associazione Fidapa Bpw Italy Sezione Savona

Savona. E’ stata presentata ieri mattina nella sala Rossa del Comune di Savona la “Carta dei Diritti della Bambina” alla presenza dell’associazione Fidapa Bpw Italy Sezione Savona, che ha promosso l’iniziativa, dell’assessore alle Politiche Giovanili Barbara Marozzi e di una delegazione studentesca degli istituti superiori.

“La carta dei diritti della Bambina è un documento unico nel panorama della cultura di genere – spiegano da Fidapa Savona -. Ispirata alla Convenzione ONU sui Diritti del fanciullo del 1989, a differenza e ad integrazione di questa, che pone sullo stesso piano i due generi, essa li distingue in termini di caratteristiche e bisogni, con riguardo alle diverse connotazioni fisiche ed emozionali”.

“Quella che abbiamo proposto alle Amministrazioni è una carta aggiornata con le normative vigore a livello internazionale. La bambina deve essere aiutata, protetta, fin dalla nascita, e formata in modo che possa crescere nella piena consapevolezza dei suoi diritti e dei suoi doveri contro ogni forma di discriminazione” dice Michela Moretti Girardengo referente territoriale per la Carta dei Diritti della Bambina.

L’iniziativa, già sposata dalle Amministrazioni di Albisola Superiore ed Albissola Marina le scorse settimane, trova oggi riscontro nelle volontà del Comune di Savona che, grazie all’assessore Barbara Marozzi, fa suo l’intento di affermare e tutelare i diritti delle donne fin dalla nascita.

“Sono molto entusiasta come assessore alle Pari Opportunità e Politiche Giovanili di adottare questa carta e di iniziare un percorso di divulgazione e si avviò di progetti mirati” osserva Barbara Marozzi.

“È fondamentale rendere edotta tutta la cittadinanza e i giovani dei principi riportati da questo progetto. In itinere svolgeremo moltissime iniziative anche con le scuole per avvicinare sempre più i giovano alle pari opportunità e alla tutela dei valori fondamentali come uguaglianza, rispetto, parità di genere, superamento degli stereotipi” conclude Barbara Marozzi.

“La divulgazione dei principi e delle linee guida del documento sarà al centro di iniziative di animazione e informazione che, insieme al comune di Savona e alle altre amministrazioni aderenti, la nostra Associazione porterà avanti nel corso dell’anno” conclude Marcella Desalvo presidente Fidapa sezione di Savona.

“Sono felice che anche la mia città di origine abbia aderito all’iniziativa Fidapa.
È stata accolta anche dalla Regione Piemonte e dalla Regione Valle D’Aosta es è stata presentata ieri alla presidente del Senato . Sono sicura che avrà molta diffusione anche nel nostro territorio regionale” conclude Grazia Mura presidente del Distretto Nord Ovest che comprende le regioni Piemonte Valle D’Aosta e Lombardia .

Tramite i canali dell’amministrazione e sul sito di Fidapa Bpw Italy alla pagina http://www.fidapa.org/index.php/32-carta-dei-diritti-della-bambina/382-carta-dei-diritti-della-bambina-2016 sarà possibile scaricare l’intero documento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.