IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spettacoli per tutte le età, sagre e motori: un grande weekend di eventi in provincia

A Savona l'operetta "La vedova allegra", a Garlenda il raduno delle Fiat 500

Provincia. “Tanta roba!”. L’estate savonese esplode di eventi, tutti diversissimi tra loro. In questo venerdì e sabato è soprattutto la musica a dominare il “palcoscenico” del fine settimana, in particolare quella dei “fanti piumati” ad Albenga, le “Note tra gli Ulivi” ad Andora e l’operetta a Savona.

Non solo chiavi di violino e pentagrammi, però! È un weekend di grandi eventi con l’attesissimo Meeting delle Fiat 500 a Garlenda e la Sagra dello Gnocco di Mioglia, a cui è abbinata quest’anno “Trattolandia”, la mitica sfilata dei trattori agricoli. E se ancora non siete “sazi” c’è, come di consueto, la nostra sezione IVG Life, in questi tre giorni più ricca che mai di cose da fare, vedere e gustare.

Bersaglieri

Albenga. Anche quest’anno il Centro Culturale Pannunzio e il DLF organizzano il ciclo di eventi estivi “Un mare di cultura”. I vari appuntamenti comprendono concerti, presentazioni di libri, eventi teatrali, conferenze e la mostra fotografica “Saturno e le sue meraviglie”, cui è legata una serie di videoconferenze di astronomia.

Il primo appuntamento è per sabato 7 luglio con il Concerto della Fanfara dei Bersaglieri “Roberto Lavezzeri” di Asti. I fanti piumati partiranno alle ore 20:45 dal Santuario Nostra Signora di Pontelungo e sfilando giungeranno in piazza san Michele, dove dalle 21:15 eseguiranno alcuni dei brani bersagliereschi più celebri.

L’evento è da inserirsi nelle celebrazioni per il centenario della conclusione della Prima Guerra Mondiale, che verrà ricordata dal professor Pier Franco Quaglieni.

Concerto della Fanfara dei Bersaglieri “Roberto Lavezzeri”

Simon & Philips Duet

Andora. Parte la nona edizione della rassegna musicale “Note tra gli Ulivi”, ormai un classico per gli appassionati della musica indipendente di qualità. Sabato 7 luglio alle ore 21:15 in borgo Rollo apre la manifestazione il Simon & Philips Duet, composto da Simone Dabusti (tromba) e Filippo Cuomo Ulloa (piano e voce), che con maestria e innovazione reinterpretano classici del jazz, del blues e dello swing, mischiando i generi e ottenendo nuove e seducenti sonorità.

Una serata che non mancherà di soddisfare l’esigente pubblico del borgo, antico nucleo che, con la sua impareggiabile vista, si annida sul promontorio che divide Andora da Cervo. Un’occasione non solo per sentire buona musica in un’ambientazione unica, circondati dagli ulivi, ma anche per scoprire questo bell’angolo di Liguria e conoscere i piatti della tradizione ligure nell’area ristoro (dalle ore 19).

Il Simon & Philips Duet in concerto a “Note tra gli Ulivi”

500 club meeting garlenda 60anni compleanno

Garlenda. Un meeting ormai diventato un vero “festival”, un punto di riferimento per gli amanti della piccola utilitaria. Un’occasione di incontro tra equipaggi provenienti da tutto il mondo, ciascuno con il proprio vissuto, i propri aneddoti, il proprio modo di vivere la 500 nel segno dell’originalità o attraverso le più fantasiose personalizzazioni. Il tutto contornato dagli ingredienti che hanno fatto di questo meeting un evento unico nel suo genere: un occhio di riguardo al turismo, coinvolgimento delle realtà locali, esaltazione dei sapori liguri ma anche cultura, arte e spettacolo per tutta la famiglia.

Il raduno più atteso dell’anno è giunto alla sua 35esima edizione. Il grande evento si svolgerà il 6, 7 e 8 luglio. Il programma prevede momenti dedicati alla gastronomia tipica, con aperitivi, cene, degustazioni e scoperta di prodotti quali l’aglio di Vessalico, visite ai Borghi più Belli d’Italia, spettacoli pirotecnici e persino il drive-in in spiaggia.

Sono molti gli equipaggi, specie stranieri, accorsi a Garlenda. Per loro e per i cinquecentisti locali che abbiano voglia di fare i “turisti in casa propria” tanti momenti di aggregazione ed esplorazione del territorio. Sù e giù per le colline, attraverso i suggestivi paesini e lungo la costa, le storiche 500 tornano così protagoniste, come quando erano le auto che andavano per la maggiore, mezzo secolo fa, ma con l’ottica tutta contemporanea di cogliere ogni occasione per stare insieme ed emozionarsi. Potenza di una vettura in cui, più che i cavalli, contano i cuori dei suoi tanti appassionati.

C’è ovviamente tantissima passione per i motori con la presenza di esemplari rari e un occhio di riguardo ai modelli che quest’anno compiono rispettivamente 50 anni (la 500 Lusso) e 60 anni (la 500 Sport) e, a lato, il più grande mercato ricambi dedicato alla storica 500, i pezzi unici al Museo “Dante Giacosa”, che ospiterà inoltre una mostra pittorica a tema 500, in cui spiccherà anche una scultura del noto artista francese Stephan Cipre.

Loano. Prende il via sabato 7 luglio alle 21:30 l’edizione 2018 di “Loano a misura di famiglia”, il cartellone di spettacoli dedicati a bambini e famiglie che si inserisce nell’ambito della rassegna “Dreams Festival”, promossa dall’Assessorato comunale a Turismo, Cultura e Sport e curata da Dimensione Eventi con la direzione artistica di Ivan Fabio Perna.

Al Giardino del Principe va in scena “Soap Opera”, spettacolo di bolle di sapone a cura della Compagnia del Teatro Scalzo. Bolle giganti, mille bolle piccolissime, tunnel di bolle, bolle con dentro bollicine, bolle da scoppiare, ammirare, ascoltare, ridere.

“Soap Opera” apre un mondo ricco di immagini eteree e sognanti. Sarà uno spettacolo ricco di emozioni ma anche interattivo e comico: infatti il pubblico sarà più volte protagonista. In questo modo sia il piccolo spettatore sia l’adulto vivranno l’emozione delicata della durata effimera di una bolla.

“Soap Opera” – Loano a misura di famiglia

gnocchi

Mioglia. Si svolgerà anche quest’anno, a cura della Pro Loco e con il supporto della Croce Bianca e del Comune, la classica e rinomata Sagra dello Gnocco, dalle 19 a mezzanotte. All’interno della sagra domenica 8 luglio si terrà la seconda edizione di “Trattolandia”, raduno e sfilata di trattori e mezzi agricoli storici e moderni. Il tema dell’agricoltura caratterizza anche questa edizione e comprende, come gli scorsi anni, molte iniziative collaterali curate da Comune e dalle altre associazioni, tra cui l’apertura del Museo dell’Agricoltura e varie mostre di mail art e fotografie storiche.

La parte gastronomica della sagra si svolge nell’ampio capannone al coperto di via san Giovanni Bosco, dove sarà allestita anche la zona musica e ballo, con apertura casse alle ore 19 e un menù vario e gustoso che prevede come elemento centrale i soffici e saporiti gnocchi freschi provenienti da un laboratorio artigianale di Castelferro, nell’Alessandrino, “sposati” a numerosi sughi: pomodoro, ragù di carne, bava e cenere, pesto D.O.C. di Pra’. Per i secondi ai tradizionali arrosto e pollo alla piastra si aggiungono quest’anno due recenti creazioni del nostro capo cucina Andrea: l’Hamburger rovesciato alla Scamorza e l’Uovo nel suo nido di Raschera.

L’intrattenimento danzante apre venerdì 6 luglio con l’Orchestra Rossella e chiude domenica 8 con I Saturni (due graditi ritorni) mentre sabato 7, aspettando “Trattolandia”, è prevista l’esibizione di un giovane agguerrito gruppo vocale piemontese: i Giuvu D’na Volta.

Il programma di “Trattolandia 2018” inizia con lo schieramento dei mezzi nel grande campo su via Acqui, nei pressi della chiesa parrocchiale, dove intorno alle ore 11 faranno imponente mostra di sé oltre 100 giganti dei campi. Seguirà un colorito e chiassoso giro in parata delle frazioni di alcune frazioni (ore 11:30 – 12:30), la benedizione dei mezzi e degli equipaggi in piazza generale Rolandi e il pranzo nell’area feste del capannone (ore 13:30), offerto dalla Pro Loco al capo equipaggio di ogni mezzo e con menù e prezzo fisso (12 €) per gli accompagnatori e chiunque vorrà partecipare.

Nel pomeriggio si svolgeranno nella zona centrale del campo di parata le prove di abilità, forza e perizia dei trattori cosiddetti “testa calda”, che si affronteranno in furiosi round di tiro alla fune. Ai primi tre classificati andranno cesti di prodotti locali. A tutti i partecipanti andrà un gadget ad attestazione e ricordo della partecipazione.

Sagra dello Gnocco & Trattolandia

Sherocks gruppo musicale

Roccavignale. Dal 6 all’8 luglio torna l’attesissimo RokkaFest, evento organizzato dal Comune e dalla Pro Loco, nella splendida cornice dei Laghi del Dolmen, che ogni anno richiama centinaia di persone sia per la programmazione musicale sia per l’ottimo cibo.

Gli Sherocks saliranno sul palco sabato 7 luglio alle ore 20 per presentare il loro spettacolo dedicato alle donne che hanno lasciato un segno indelebile nell’universo Rock e non solo. Uno show unico ed emozionante che ripercorre la storia del rock attraverso la voce delle indiscusse regine della musica internazionale, partendo dagli anni ’60 fino a raggiungere il nuovo millennio.

Tra le artiste proposte ci saranno Janis Joplin, Patti Smith, Madonna, Debbie Harry (Blondie), Grace Slick (Jefferson Airplane), Alanis Moissette, Skin (Skunk Anansie), Dolores O’Riordan (The Cranberries). La band propone un viaggio tra epoche e stili differenti rivisitando i brani più significativi della carriera delle più celebri artiste che hanno cambiato la musica e sono state un punto di riferimento per diverse generazioni.

Gli Sherocks sono Francesca Marotta (voce e chitarra), Sonia Miceli (basso e cori), Mattia Solimano (chitarra solista e cori), Daniele Crisafulli (batteria). Per il concerto sarà presente in qualità di special guest Andrea Calamaro, giovane e talentuoso chitarrista, molto noto nel panorama musicale genovese.

Sherocks alla conquista del RokkaFest

Savona. Dopo il successo del concerto conclusivo della masterclass tenuta da Renata Scotto la Stagione Estiva 2018 dell’Opera Giocosa, dal titolo “L’amore non muore mai”, prosegue con “La vedova allegra”. Dopo il concerto dei giovani talenti lirici la Fortezza del Priamar si trasforma nel baluardo del genere più effervescente della musica colta: l’operetta.

Al Priamar fino a domenica 8 luglio, sempre alle ore 21 (il 6 è un’anteprima nonni e nipoti, una combinazione di biglietti scontati per le coppie legate da questo grado di parentela), andrà in scena l’operetta di Franz Lehar, un capolavoro di fantasia spumeggiante proposto in esecuzione completa, senza le riduzioni che frequentemente vengono apportate ad un’opera dalla messinscena ricca e impegnativa.

La storia, ambientata a Parigi, descrive il fermento e le avventure intorno all’arrivo di una ricchissima vedova tra amori, ambasciate, nobili, feste, intrighi di corte, fino alla felicità delle nozze, che coronano il sogno d’amore e salvano la sorti del fantomatico regno di Pontevedro dal rischio del fallimento.

L’allestimento, rispettoso della partitura musicale osservata con rigorosa cura filologica, è realizzato dall’Opera Giocosa in coproduzione con la Fondazione Teatro “Coccia” di Novara, la Fondazione Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” di Modena e il Teatro “Rendano” di Cosenza. Con la direzione d’orchestra del maestro Giovanni Di Stefano, la regia di Andrea Merli e Renato Bonajuto, le scene i costumi di Artemio Cabassi, “La vedova allegra” è interpretata da giovani cantanti insieme ad artisti affermati, ai quali si affianca la partecipazione straordinaria del soprano Daniela Mazzucato, indimenticabile interprete di Valencienne, qui protagonista di un cameo nella scena della festa.

Il comparto vocale si arricchisce con l’esibizione del Coro “San Gregorio Magno”, diretto dal maestro Mauro Rolfi. Suona l’Orchestra Talenti Musicali di Torino, che raccoglie i migliori diplomati del Conservatorio del Piemonte ed è stata ospite di prestigiose manifestazioni, fra cui il Festival di Spoleto.

“La vedova allegra” di Franz Lehàr in scena al Priamar

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.