IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, torna la festa di Sinistra Italiana

Si terrà presso la S.M.S. Serenella, in corso Vittorio Veneto 73, dal 19 al 22 luglio, a partire dalle ore 19

Savona. Anche quest’anno, Sinistra Italiana savonese ha organizzato la propria Festa, che si terrà presso la S.M.S. Serenella, in corso Vittorio Veneto 73, dal 19 al 22 luglio, a partire dalle ore 19.

“Sarà un’occasione, anzitutto, per dibattere e confrontarci sui problemi locali e su alcuni temi fondamentali del progetto politico del Partito e di Leu. Gli incontri-dibattito saranno due, il primo, ‘La crisi di una Città e della sua Provincia tra aziende che chiudono e una vocazione turistica che non decolla’, si terrà in apertura della Festa, il giorno 19 luglio, alle ore 19,00, con la partecipazione del Segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, di Walter Sparso, Coordinatore Provinciale di Sinistra Italiana, di Gianni Pastorino, Consigliere Regionale di Rete a Sinistra, di Marco Ravera, Consigliere Comunale di Rete a Sinistra, di Daniela Pongiglione, Consigliera Comunale di ‘Noi per Savona’. Moderatrice sarà la Giornalista Elena Romanato de La Stampa.
Venerdì 20 luglio, alle ore 19,00, invece, si parlerà di lavoro: ‘Lavoro: morire di lavoro o lavorare da morire’. Introdurrà Sergio Acquilino, Avvocato del Lavoro, parteciperanno Andrea Pasa, Segretario Provinciale della CGIL e Gianni Pastorino, Consigliere Regionale di Rete a Sinistra. Modererà il Giornalista Sandro Chiaramonti” spiega il coordinatore provinciale Walter Sparso.

“Molte le presenze fisse ogni sera, dall’ANPI a Rete a Sinistra, all’Associazione UAAR, oltre ad alcuni artigiani che esporranno i loro prodotti. Ma la Festa sarà anche un modo per stare bene insieme, con una cucina tutta ligure, anche con prodotti del nostro territorio. Si potranno degustare una serie di piatti liguri tipici come la formaggetta con le olive, il cundijun, il polpettone alla ligure, e poi trofie al pesto, gli gnocchi ai vari sughi, totani fritti, frittura mista, la cima alla genovese, e piatti speciali come la buridda di stoccafisso, oltre ai contorni ed ai dolci. E persino i premi della lotteria ad estrazione sono tutti prodotti delle aziende del nostro territorio, dalle olive all’olio extravergine, dalle confetture al miele, dalle formaggette al vino. Vi sarà poi la classica lotteria delle piante. Sarà interessante anche il programma musicale, che vedrà esibirsi Adelia Didi Marenco nella serata del giovedì, la Premonition Band il venerdì, la Studio Nadar e I Paranoia il sabato e, infine, la Whinny e C. la domenica” conclude Sparso nell’illustrare lo svolgimento dell’iniziativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.