IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Pd: “Programma disatteso in tutto e città allo sbando, il fallimento del sindaco Caprioglio”

La segreteria cittadina del Pd attacca ancora la giunta di centrodestra: "Fare mea culpa... Non la scaricabarile"

Più informazioni su

Savona. “Non intendiamo entrare nel merito della bagarre scatenata in giunta da un’amministrazione di centrodestra interessata più ai propri equilibri e alla spartizione delle poltrone piuttosto che ai reali problemi della città e dei savonesi. Apprendiamo con soddisfazione, visto che come Partito Democratico lo sosteniamo da tempo, che la Sindaco ha preso atto, dichiarandolo lei stessa ai quotidiani, che ci sono grossi problemi in tutti i settori fondamentali per l’amministrazione”. Così la segreteria comunale del Pd commenta la situazione amministrativa savonese, pungendo ancora il sindaco Caprioglio e la giunta di centrodestra, accusata di “aver lasciato la città allo sbando in molti settori…”.

“Lascia allibiti però che la sindaco si sia accorta solo ora di tali problematiche e della gravità della situazione, a distanza di oltre due anni dell’insediamento e senza mai aver espresso o assunto personalmente alcuna posizione in merito”.

“Un sindaco non può permettersi di scaricare con tale semplicità la responsabilità sui propri assessori, mettendone in discussione alcuni e liquidando il tutto con un semplice rimpasto di giunta o, peggio, dichiarando che i suoi assessori fanno cose a sua insaputa” aggiunge il Pd savonese.

E ancora: “I cittadini le hanno dato fiducia, su un programma elettorale completamente disatteso che prometteva straordinari cambiamenti: una città pulita, il rilancio del turismo, il decoro urbano, sgravi fiscali per i commercianti, soluzione dei problemi del traffico”.

“Ora che la sindaco scopre che governare è complicato, che richiede lavoro, competenza, capacità di dialogo e ascolto, assunzione di responsabilità sceglie ancora una volta la strada delle responsabilità altrui, scaricandole questa volta sui suoi assessori”.

“Forse, prima di ridistribuire deleghe o cercare nuovi assessori, la sindaco dovrebbe spiegare ai cittadini savonesi cosa non ha funzionato e come pensa di affrontare i prossimi due anni evitando di affossare definitivamente Savona” conclude la segreteria cittadina Partito Democratico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.