IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Giannina Roatta è il nuovo Questore: per la prima volta una donna ai vertici della polizia savonese fotogallery

Roatta torna, nel ruolo di questore, nella Città della Torretta, dove ha diretto la Digos dal 1999 al 2002

Savona. Una donna, per la prima volta, al vertice della polizia savonese. Si tratta di Giannina Roatta, dirigente superiore della polizia di stato e, da oggi, nuovo questore della Provincia di Savona.

Proveniente da Bologna dove ha diretto la Zona Polizia di Frontiera, Roatta torna da questore a Savona dopo averne diretto la Digos dal 1999 al 2002 ed aver rivestito molti incarichi tra Genova, Chiavari e Ferrara.

La cerimonia, che si è svolta questa mattina, è iniziata con un momento di raccoglimento al Cippo in memoria dei Caduti della Polizia di Stato, nel piazzale della Questura, poi subito al lavoro.

“Si tratta di un graditissimo ritorno da parte mia in una città lasciata nel 2002 dove avevo diretto la Digos, – ha affermato il nuovo questore di Savona. – Ho un ricordo molto positivo di quel periodo e tornarci da questore è un onore. E’ un incarico delicato e prestigioso e sono veramente contenta. La città avrò tempo di attualizzarla visto che sono tanti anni che sono andata via. Il mio insediamento c’è stato ieri di domenica. Oggi ho incontrato il prefetto e la giornata è iniziata con un doveroso momento di raccoglimento al Cippo dei Caduti: il rispetto per chi ci ha lasciato è doveroso. La memoria e parte fondante del presente e del futuro. Poi ho incontrato i funzionari della Questura con cui affronterò le problematiche della città. Ci sarà sicuramente attività sinergica con la prefettura e le altre forze ordine. Ho incontrato i sindacati. I primi giorni sono di conoscenza del territorio e delle problematiche”.

“Quali caratteristiche deve avere un questore? Non è facile rispondere. Ciascuno ha le sue peculiarità, ha il suo carattere e il proprio percorso personale. Ognuno mette il suo bagaglio d’esperienza a disposizione di questo incarico e lo svolge a suo modo. In passato, a Savona avevo un ruolo operativo, ora avrò un ruolo più organizzativo ma darò importanza all’operatività ed alla gestione”.

Quindi un passaggio obbligato sugli obiettivi che Roatta si prefissa per questa nuova, importante esperienza: “Arriveranno piano piano. Il primo giorno è superfluo: la disamina delle problematiche preferisco farla più nel dettaglio. E’ chiaro che conosco la Liguria visto che ho lavorato anche tanto a Genova ma bisogna compenetrarsi poi nella realtà della provincia. Piano piano farò una scaletta delle priorità”.

Roatta, come anticipato, è la prima donna alla guida della Questura savonese.

“Ho trovato più quote rosa nei ruoli della Questura, ma ormai credo che nell’amministrazione ci sia la tendenza a non fare più differenza e parificare, – ha aggiunto il neo questore. – Inoltre, ho ritrovato tanti funzionari con cui avevo già collaborato quindi è un ritorno anche da quel punto di vista. Ma sono arrivate da poco anche nuove risorse quindi c’è stato un incremento importante per una realtà come Savona”.

Anche i presidente della Regione Giovanni Toti e la vice presidente Sonia Viale rivolgono un augurio al nuovo questore di Savona:.”Congratulazioni e auguri di buon lavoro al nuovo Questore di Savona, Giannina Roatta. Da parte di Regione Liguria piena disponibilità per una proficua collaborazione sulle tematiche di comune interesse. A nome della Regione Liguria ringraziamo l’ex questore Attilio Ingrassia per il lavoro svolto a tutela della dell’ordine pubblico e della sicurezza della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.