IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rugby, i gironi e le formule: ecco le cinque avversarie del Savona

I biancorossi, nel campionato di Serie C Girone 1, affronteranno due liguri, due piemontesi e una lombarda

Più informazioni su

Savona. Il consiglio federale Fir, riunito venerdì 20 luglio a Bologna sotto la presidenza di Alfredo Gavazzi, ha deliberato la composizione e le formule dei campionati nazionali 2018/19. Vediamoli nel dettaglio.

Campionato italiano di Serie A
Al via il 14 ottobre e valido per l’assegnazione del titolo di campione d’Italia di categoria, il campionato italiano di Serie A 2018/19 garantirà due promozioni nel Top12 2019/20 e quattro retrocessioni in Serie B.

La formula prevede tre gironi all’italiana da dieci squadre ciascuno, composti su base geografica e meritocratica, con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone. Le prime classificate di ciascun girone si qualificano automaticamente alle semifinali unitamente alla vincente del turno di barrage tra le tre seconde classificate di ciascuna pool.

Il turno di barrage, con partite di sola andata tra le tre seconde classificate, si disputerà tra il 5 e 19 maggio e qualificherà la prima classificata del girone a tre alle semifinali, che si disputeranno con gare di andata e ritorno il 26 maggio e 2 giugno 2019 secondo il seguente schema:
Vincente barrage vs 1ª classificata Girone 1
1ª classificata Girone 3 vs 1ª classificata Girone 2

Le vincenti del doppio turno di semifinale saranno automaticamente promosse nel Top12 2019/20 e si contenderanno il titolo di campione d’Italia di Serie A nella finale in programma il 9 giugno in gara unica in campo neutro.

Retrocederanno direttamente in Serie B le squadre classificate al decimo posto di ciascun girone e la squadra peggio classificata del girone di playout che, tra il 5 e il 19 maggio, vedrà partecipare le squadre che avranno concluso al nono posto di ciascun girone la stagione regolare.

Parteciperanno alla Serie A 2018/19 le seguenti squadre:

Girone 1: Pro Recco Rugby, Cus Genova, Cus Torino, VII Rugby Torino, Edinol Biella RC, ASR Mlano, Cus Milano, Rugby Parabiago, ASR Lyons, Accademia Ivan Francescato.

Girone 2: Junior Rugby Brescia, Rugby Colorno, Rugby Noceto, Rugby Vicenza, Valpolicella Rugby, Rugby Petrarca, Ruggers Tarvisium, Rugby Paese, Rugby Udine Union, Amatori Badia.

Girone 3: Cavalieri Prato Sesto, Toscana Aeroporti I Medicei, Pesaro Rugby, Rugby Perugia, Unione Rugby L’Aquila, L’Aquila Rugby, Primavera Rugby, UR Capitolina, Rugby Benevento, Amatori Catania.

Campionato Italiano di Serie B 2018/19
Al via il 14 ottobre con quarantotto squadre divise in quattro gironi geografici da dodici squadre ciascuno, il campionato Italiano di Serie B 2018/19 prevede quattro promozioni in Serie A e otto retrocessioni in Serie C.

La formula prevede partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone, con promozione diretta in Serie A per ciascuna squadra classificatasi al primo posto del proprio girone.

Retrocederanno in Serie C Girone 1 le ultime due classificate di ciascun girone al termine della stagione regolare.

Questa la composizione dei gironi:

Girone 1
Amatori Novara, Monferrato Rugby, Rugby Sondrio, Amatori & Union Milano, ASR Lecco, Rugby Lumezzane, Rugby Rovato, Piacenza Rugby, Rugby Bergamo 1950, Amatori Genova, Amatori Alghero, Amatori Capoterra.

Girone 2
Romagna RFC, Rugby Parma 1931, Amatori Parma, Modena Rugby 1965, Reno Rugby Bologna, Rugby Jesi 1970, Florentia Rugby, Livorno Rugby, Vasari Rugby Arezzo, Cus Siena, Arieti Rieti, Civitavecchia Centumcellae.

Girone 3
Venjulia Trieste, Rubano Rugby, Cus Padova, Villorba Rugby, Mogliano Rugby, Rugby Casale, Rugby Mirano 1957, Riviera Rugby 1975, Verona Rugby, Rugby Viadana 1970, Cus Ferrara, Rugby Bologna 1928.

Girone 4
Polisportiva Paganica, Avezzano Rugby, Rugby Roma Olimpic, Frascati RC 2015, Rugby Frascati Union, Arvalia Villa Pamphili, UR Capitolina, Rugby Napoli Afragola, Partenope Rugby, Arechi Rugby, CLC Messina, Cus Catania.

Campionato italiano di Serie C Girone 1 2018/19
Al via nel weekend del 14 ottobre, la Serie C 2018/19 determinerà otto promozioni in Serie B e tredici passaggi nel Girone 2.

La struttura del campionato di Serie C Girone 1 prevede:

1. sei gironi a dodici squadre (A-B-C-D-E-G) ognuno suddiviso in due Pool Territoriali da sei squadre, con sviluppo in due fasi. Ogni singolo Girone promuove una squadra in Serie B, mentre due squadre per ogni singolo Girone passano al Girone 2 della Serie C.

2. Un girone (F) a quindici/sedici squadre, diviso in due Pool territoriali con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Pool. Finale con partite di andata e ritorno tra le vincenti delle singole Pool per determinare una promozione nella Serie B 2019/20.

3. Un girone (H) a diciotto squadre suddiviso in tre Pool territoriali (6 squadre nella Pool campana, 6 nella Pool pugliese/calabrese, 6 nella Pool siciliana/calabrese). Seconda fase con girone a sei con le prime due di ciascuna Pool per una promozione diretta in Serie B.

Di seguito la composizione dei gironi e le formule in dettaglio. Si precisa che i gironi sono formati sulla base delle squadre aventi diritto e che, sulla base di eventuali rinunce, potrebbero subire delle modifiche.

Girone A-B-C-D-E-G

Formula: prima fase con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Pool. Le prime tre classificate di ciascuna Pool si qualificano ad una Pool Promozione con partite di andata e ritorno la cui vincente sarà promossa in Serie B 2019/20. Le squadre classificate dal quarto al sesto posto di Pool 1 e Pool 2 accederanno ad una Pool Passaggio con partite di andata e ritorno. Quinta e sesta classificata della Pool Passaggio parteciperanno nel 2019/20 alla Serie C Girone 2.

Girone A – Pool 1
Pordenone Rugby, Lafert San Donà, Rugby Udine Union, Rugby Conegliano, San Marco Rugby Venezia Mestre, Rugby Portogruaro.

Girone A – Pool 2
Rugby Belluno, Rugby Bassano, Rugby Feltre, Rugby Monselice, Rugby Villadose, Rugby Piave.

Girone B – Pool 1
Rugby Mantova, Ranger Vicenza, Valsugana Rugby Padova, West Verona Rugby Union, Femi-CZ Rovigo, Castellana Rugby.

Girone B – Pool 2
Rugby Fiumicello, Patarò Calvisano, Rugby Bassa Bresciana, Rugby Franciacorta, Botticino Rugby Union, Rugby Desenzano.

Girone C – Pool 1
Chicken 2012 Rugby, Cus Milano, ASR Varese, Rugby Rho, Rugby Parabiago, Rugby Lainate.

Girone C – Pool 2
Rugby Cernusco, RC Stezzano, ASR Milano, ASR Monza, Crema RC, Rugby Lyons.

Girone D – Pool 1
Stade Valdotain, Ivrea RC, Cus Torino, Rivoli Rugby, VII Rugby Torino, Amatori Verbania.

Girone D – Pool 2
Savona Rugby, Union Rugby Riviera, Rugby San Mauro, Cus Genova, Cus Pavia, Moncalieri Rugby.

Girone E – Pool 1
Highlanders Formigine, Imola Rugby, Rugby Castel San Pietro Terme, Rugby Bologna 1928, Faenza Rugby, Ravenna Rugby.

Girone E – Pool 2
Rugby Forlì 1979, UR San Benedetto, Banca Macerata Rugby, Abruzzo Rugby, Cus Ancona, Fano Rugby.

Girone G – Pool 1
Amatori Tivoli, Lazio Rugby 1927, Pol. L’Aquila Rugby, Rugby Roma 1947, Pescara Rugby, Arnold Rugby.

Girone G – Pool 2
Rugby Anzio, Roma Urbe, Colleferro Rugby 1965, Amatori Civita Castellana, UR Viterbo 1952, RC Latina.

Girone F
Formula: gare di andate e ritorno tra le componenti delle singole Pool. La Pool Toscana/Umbria disputerà una fase unica con gare di andata e ritorno, mentre la Pool Sardegna disputerà una doppia Fase di andata e ritorno.

Le vincenti delle due Pool si affrontano in una Finale promozione con gare di andata e ritorno (28 aprile/5 maggio) per determinare una promozione in Serie B.
Passerà nella Serie C Girone 2 la decima classificata della Pool Tosana/Umbria.

Girone F – Pool 1
Rugby Emergenti Cecina, Lions Amaranto, Polisportiva Sieci, CUS Pisa, Sporting Etruria Piombino, Cavalieri Prato Sesto, Elba Rugby, Firenze 1931, Gispi Prato, Rugby Terni.

Girone F – Pool 2
Rugby Sassari, 7 Fradis RC, Olbia Rugby.

Girone H
Formula: gare di andate e ritorno tra le componenti delle singole Pool. Le prime due classificate di ciascun girone accedono ad una Pool Promozione, con partite di andata e ritorno, che promuove la prima classificata in Serie B. Le restanti quattro squadre di ogni Poule Territoriale giocheranno una seconda fase, gestite dai rispettivi comitati organizzatori, con la formula definita dal comitato organizzatore, allo scopo di individuare le squadre che disputeranno la Serie C Girone 1 nella stagione sportiva 2019/20.

Girone H – Pool 1
Rugby Napoli Afragola, Rugby Vesuvio, Amatori Torre del Greco, RC Santa Maria Capua Vetere, San Giorgio del Sannio, Due Principati.

Girone H – Pool 2
Amatori Monopoli, Tigri Rugby Bari, Salento XV Trepuzzi, Rugby Union Santeramo Salento Rugby, Cus Cosenza.

Girone H – Pool 3
CAS Reggio Calabria, Ragusa Rugby Union, Rugby Lions 1971 Messina, Amatori Catania, Palermo Rugby, Rugby I Briganti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.