IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, al via il progetto “Fondamenta” della Fita Nazionale: aperte le candidature per i docenti dei workshop

I 21 workshop si svolgeranno in 19 regioni e nelle province autonome di Trento e Bolzano

Regione. Pubblicato dalla Federazione Italiana Teatro Amatori il bando per la selezione dei docenti ai quali affidare, fra ottobre 2018 e novembre 2019, la conduzione dei workshop previsti in tutto il Paese dal Progetto “Fondamenta – Una Rete di Giovani per il Sociale”: 21 workshop residenziali rivolti a operatori del settore tra i 18 e i 30 anni, che verranno formati nell’uso di strumenti e linguaggi propri del teatro di figura, da applicare alla loro attività professionale.

Il bando è disponibile sia nell’apposito spazio riservato al Progetto nel sito nazionale www.fitateatro.it, sia attraverso i Comitati regionali della Federazione e i relativi canali di comunicazione. I docenti interessati dovranno inviare la propria candidatura entro le 13 del 31 luglio, secondo le modalità indicate nel bando.

I 21 workshop si svolgeranno in 19 regioni e nelle province autonome di Trento e Bolzano. Ogni appuntamento sarà rivolto a 15 giovani, si svolgerà dal giovedì al sabato e sarà suddiviso in tre moduli formativi (informativo/esperienziale, didattica frontale, laboratori) e per ciascun modulo formativo saranno selezionati docenti rispondenti a specifiche caratteristiche: per il primo, operatori socioculturali con almeno cinque anni di esperienza lavorativa diretta sul campo e almeno tre progetti realizzati in ambito sociale; per il secondo, educatori teatrali, esperti di teatro di figura, con almeno tre anni di esperienza di teatro nel sociale e/o con almeno due progetti realizzati in tale ambito; per il terzo, attori teatrali, con conoscenze di base nel teatro di figura e di animazione, con almeno tre anni di esperienza di teatro nel sociale e/o con almeno due progetti realizzati in questo ambito.

Le candidature saranno valutate da una commissione nominata da Fita e i risultati saranno pubblicati nel sito www.fitateatro.it entro 60 giorni dalla scadenza dei termini del bando. Nel frattempo è stato perfezionato il calendario degli appuntamenti in programma in tutta Italia, anch’esso a disposizione nel sito nazionale e attraverso la rete dei Comitati territoriali.

Il progetto è stato attivato dalla Fita, vincitrice di un bando del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l’associazione nazionale di Azione Sociale (Anas) e il Comitato Fita di Pordenone come partner, grazie al finanziamento ottenuto vincendo un apposito bando del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.