IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pontida, Bruzzone: “Apprezzamento per le parole di Salvini sulla caccia”

Il senatore: "Sta diventando sempre di più l'unica tutela per il mantenimento delle nostre tradizioni, della nostra cultura"

Savona. “Credo di interpretare il sentimento di tutti i cacciatori italiani apprezzando le parole che Matteo Salvini ha detto dal prato di Pontida”. Inizia così il commento del senatore Francesco Bruzzone, vice presidente della Commissione Ambiente al Senato, sulle dichiarazioni del Segretario della Lega Matteo Salvini in merito all’ambiente e alla caccia.

“Lo ringrazio soprattutto perché sta diventando sempre di più l’unica tutela per il mantenimento delle nostre tradizioni, della nostra cultura e di quella vera attività a tutela dell’ambiente che tutti i cacciatori, specializzati nella propria forma di caccia, annualmente e costantemente ogni giorno fanno” conclude Bruzzone.

Link al video con le dichiarazioni di Matteo Salvini: https://youtu.be/2SFtq8VECyo

Link al video di commento del Sen. Francesco Bruzzone: https://www.facebook.com/FrancescoBruzzoneLega/videos/2219656764718933/

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. MOANA RIVOLI
    Scritto da MOANA RIVOLI

    Salvini parla contro la macellazione islamica, senza preventivo stordimento degli animali. Ora che lui governa basterà che faccia abolire le deroghe previste dalla legge, è semplicissimo. Anche se non credo che lo farà: quando governavano Forza Italia e la Lega hanno firmato una convenzione con le organizzazioni dei macellai italiani per promuovere proprio la macellazione islamica e poter quindi entrare nel mercati arabi. Sulla tutela ambientale da parte dei cacciatori non vale neppure la pena di rispondergli, è un ossimoro.