IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio Aerospace, confermata la cassa integrazione per 36 lavoratori

La nuova cassa integrazione avrà una copertura dal 21 luglio 2018 al 20 luglio 2019

Più informazioni su

Villanova d’Albenga. Piaggio Aerospace ha annunciato oggi la ratifica, presso il ministero del lavoro e delle politiche sociali, di un accordo (già sottoscritto nel giugno scorso con le organizzazioni sindacali e la Regione Liguria) per la concessione di un ulteriore anno di cassa integrazione guadagni straordinaria a 36 dipendenti.

La nuova cassa integrazione avrà una copertura dal 21 luglio 2018 al 20 luglio 2019 (l’attuale scade il 20 luglio di quest’anno) e riguarderà i 36 lavoratori sospesi in Cigs che non hanno aderito alla procedura di mobilità volontaria inizialmente attivata per 114 dipendenti.

L’accordo prevede che l’azienda continui a mantenere attivo il percorso di outplacement con un primario soggetto del settore: sono 19 i lavoratori in Cigs che vi stanno già aderendo. L’azienda si impegna inoltre a finanziare corsi di formazione, finalizzati alla ricollocazione all’esterno, fino a un massimo di 3 mila euro per ciascun lavoratore che ne faccia richiesta.

“L’estensione della Cigs e la messa a disposizione di tali strumenti rientrano nel più ampio impegno dell’azienda e delle parti a risolvere con il minimo impatto il problema delle eccedenze strutturali generate dal piano industriale del 2014 – spiegano dall’azienda – Riguardo alla mobilità volontaria attivata il 12 marzo 2018 e sottoscritta dalle parti il successivo 15 marzo, il tasso di adesione ad oggi è di circa il 70 per cento”.

“Con tale procedura, l’azienda aveva già messo a disposizione dei 114 lavoratori in cassa integrazione strumenti aggiuntivi per favorire gli esodi volontari, la ricollocazione all’esterno o soluzioni di autoimprenditorialità. L’accordo prevede anche, oltre all’indennità economica sostitutiva del mancato preavviso e a integrazione del Tfr, una somma variabile a seconda del periodo di adesione a titolo di incentivazione. La procedura di mobilità è ancora aperta ed è possibile aderirvi sino al 18 luglio 2018”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.