IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’albenganese Michele Rocchino nel nuovo film di Leonardo Pieraccioni “Se son rose”: interpreterà l’arbitro di tennis

L’ingauno è legato a Pieraccioni da un’amicizia ventennale e, dopo 5 film da comparsa, rivestirà un ruolo nella nuova pellicola

Albenga. Il prossimo 29 novembre 2018 uscirà nelle sale cinematografiche il nuovo film di Leonardo Pieraccioni. E nella sua pellicola, intitolata “Se son rose”, oltre ad attori del calibro di Elena Cucci, Michela Andreozzi, Caterina Murino, Gabriella Pession, Claudia Pandolfi, Antonia Truppo, Nunzia Schiano, Mariasole Pollio, Sergio Pierattini, Gianluca Guidi, ci sarà spazio anche per un albenganese.

Si tratta di Michele Rocchino, che abita all’ombra delle torri ingaune, ma di mestiere, a dire il vero, fa l’elettricista. L’ingauno, però, è legato al regista e attore toscano da un’amicizia di lunga data. Ha già preso parte a 5 dei suoi film come comparsa, e nel corso di un pranzo in un ristorante fiorentino è nata la nuova idea.

“Lo scorso 18 maggio, – ha spiegato Rocchino ai microfoni di Ivg.it, – io e Leonardo Pieraccioni abbiamo festeggiato vent’anni di amicizia. E, durante il pranzo commemorativo fiorentino, a base di spaghetti alle vongole, è nata l’idea del ruolo nel nuovo film. Dopo ben cinque film da comparsa, avevo deciso di chiedergli, se possibile, ‘qualcosa in più’: un piccolo ruolo almeno”.

“Ma all’inizio sembrava non esserci nulla da fare. Tra una forchettata e l’altra, Leonardo scuoteva la testa, dicendomi: ‘Non ho ruoli, proprio no. È un film al femminile…’”, ha proseguito Rocchino, che non ha mollato il colpo. – ‘Inventatelo dai’, insistevo io, ma apparentemente senza esito”.

“Il piatto di spaghetti era ormai giunto al termine, quando Leonardo ha avuto un’illuminazione, come si sul dire in questi casi. Ad un certo punto, dopo un lungo silenzio, ha esclamato: ‘L’ho trovato, l’ho trovato! Ti farò fare… Oddio, come si chiama? Sì, l’arbitro di tennis’. E così è stato”, ha aggiunto l’elettricista albenganese.

Le riprese che vedranno protagonista Michele Rocchino sono state girate lo scorso 20 giugno, al Tennis Club di Prato, in Toscana. Nelle scene in questione è presente anche la giovanissima web star Mariasole Pollio, già nota al piccolo schermo per il ruolo di Sofia in Don Matteo 11, che nel film interpreta il ruolo di figlia di Pieraccioni. Nella sequenza, lo stesso Pieraccioni interrompe un match di tennis importante disputato dalla figlia e da lì ne nasce uno scambio di battute con l’arbitro (l’elettricista ingauno).

“Ora tutto dipenderà ovviamente dal montaggio. Ma ho avuto rassicurazioni in tal senso e questa scena non dovrebbe ‘saltare’. Sono felice e, come dice il titolo del film, ‘Se son rose’…”, ha concluso simpaticamente Rocchino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.