IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Genova, a Cine&Comic Fest incontro d’eccezione con il regista Maurizio Nichetti

Laboratorio con i disegnatori Disney e l'anteprima de "La settima musa"

Genova. Prosegue la seconda edizione di Cine&Comic Fest, che sabato 7 luglio avrà come protagonista Maurizio Nichetti con un incontro dal titolo particolarmente evocativo: “Autobiografia di un cartone animato”.

Il popolare regista – ma anche architetto, attore, mimo e fumettofilo – è stato infatti il primo in Italia a far interagire cartoni animati e attori nel suo film “Volere volare” del 1991. Prendendo le mosse dal suo recente libro “Autobiografia involontaria” (edizioni Bietti) ripercorrerà le tappe di una carriera straordinaria, sempre al centro delle contaminazioni tra live action, fumetto e disegno animato, e i tanti incontri che hanno segnato il suo lavoro: da Bruno Bozzetto a Jacques Tati e Charlie Chaplin, da Nanni Moretti a Massimo Troisi e Roberto Benigni.

Interverrà all’incontro anche Ivan Silvestrini, regista di “Arrivano i prof”, di cui Nichetti è uno degli interpreti, per raccontare il dietro le quinte di un film ispirato ad un fumetto. “Arrivano i prof” è infatti il remake del film francese “Les profs”, tratto dall’omonima striscia umoristica di Pica ed Erroc pubblicata dal 2000. Firmacopie a seguire.

La serata prosegue alle ore 21 a The Space Cinema con l’anteprima italiana de “La settima musa” di Jaume Balaguerò, un thriller horror mozzafiato che non poteva mancare in un palinsesto ricco di contaminazioni. Il nuovo film del creatore di “Darkness” e della saga “REC” è un adattamento del romanzo bestseller “La dama numero tredici” di José Carlos Somoza e interpretato da Franka Potente, Joanne Whalley, Elliot Cowan con la partecipazione straordinaria di  Christopher Lloyd. Il film uscirà nelle sale il 22 agosto, distribuito da Adler Entertainment.

Il protagonista Samuel Solomon (interpretato da Elliot Cowan) è un professore di letteratura in congedo da ormai un anno dopo la tragica morte della sua ragazza. Ossessionato da un incubo ricorrente in cui una donna viene brutalmente uccisa da uno strano rituale, scopre che quella stessa donna è stata trovata morta esattamente nelle stesse circostanze. Samuel riesce a intrufolarsi sul luogo dell’omicidio dove incontra Rachel (Franka Potente), che ha avuto il suo identico sogno. Insieme cercheranno di scoprire l’identità della misteriosa donna uccisa e scopriranno un mondo terrificante controllato da figure che nei secoli hanno ispirato gli artisti: le Muse.

Domenica 8 luglio alle 17 e alle 21 presso le Librerie Coop “Come nasce una storia Disney”, due incontri – laboratorio dedicati ai lettori piccoli e meno piccoli. Dall’idea del soggetto allo storyboard della sceneggiatura fino ai primi layout e all’incontro di matita e colori. Come la magia di un fumetto Disney incanta da decenni le generazioni di ogni età. Saranno presenti i disegnatori Francesco D’Ippolito e Federico Franzò che con matite e pennarelli disegneranno dal vivo. In collaborazione con Stabilo International.

A chiudere la manifestazione, nella suggestiva cornice del Cortile Maggiore di Palazzo Ducale, alle ore 21, sarà “La terra dell’abbastanza” di Fabio e Damiano D’Innocenzo. La proiezione sarà preceduta da un incontro con i due giovanissimi registi intitolato “Neo Noir: dal fumetto al reale”. Presentato all’ultima Berlinale, dove ha riscosso un grande successo di critica e pubblico, “La terra dell’abbastanza” (distribuito da Adler Entertainment) è unanimemente considerato come uno degli esordi italiani più interessanti degli ultimi anni ed ha aperto ai gemelli D’Innocenzo le porte di una fulgida carriera internazionale. Il film ha appena vinto ai Nastri d’Argento il premio come Miglior Opera Prima.

I protagonisti Mirko (Matteo Olivetti) e Manolo (Andrea Carpenzano) sono due giovani amici che vivono alla periferia di Roma. Bravi ragazzi fino al momento in cui, guidando a tarda notte, investono un uomo e decidono di scappare. Entreranno in un vortice che li risucchierà in qualcosa molto più grande di loro.

Genova Porto Antico EstateSpettacolo è un’iniziativa per la città promossa e coordinata da Porto Antico di Genova S.p.A. con la co-organizzazione del Comune di Genova. Per tutti gli aggiornamenti in tempo reale, le novità e il backstage il sito di riferimento è www.portoantico.it. Sono sempre attivissimi i social network Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e Spotify, sempre con l’hashtag ufficiale #EstateSpettacolo18.

ESTATESPETTACOLO #ALZAILVOLUME
Per la prima volta nelle serate di Genova Porto Antico EstateSpettacolo una squadra composta da 11 ragazzi tra i 18 e i 25 anni saranno presenti per raccontare sui social, a modo loro, il programma di concerti e spettacoli nelle diverse location della rassegna. Un nuovo punto di vista e un nuovo linguaggio per raccontare le emozioni di un’estate piena di divertimento.

CON ESTATESPETTACOLO A VAN GOGH ALIVE
Quest’anno, presentando il biglietto di uno degli eventi in programma all’Arena del Mare, in piazza delle Feste o all’Isola delle Chiatte, si potrà accedere alla mostra interattiva “Van Gogh Alive” con uno sconto di € 3 sul prezzo del biglietto intero. “Van Gogh Alive” è la mostra multimediale più visitata al mondo in cui i capolavori senza tempo di uno degli artisti più amati sono proiettati a 360° per una vera esperienza immersiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.