IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carabinieri, alla Marina di Loano taglio del nastro per l’ufficio di valico marittimo: “Ancora più sicurezza” fotogallery

Presente il comandante della Liguria, Generale Paolo Nardone e altre autorità per il nuovo presidio

Loano. Inaugurazione questa mattina presso il porto turistico “Marina di Loano”, alla presenza delle massime Autorità, del nuovo presidio dei carabinieri: l’ufficio di Valico Marittimo.

Loano, taglio del nastro per l'ufficio di Valico Marittimo dei carabinieri

Dotato di strumenti all’avanguardia per l’identificazione dei soggetti a bordo dei natanti in approdo e l’analisi digitale dei passaporti, la “piccola caserma della Benemerita”, alle dirette dipendenze della stazione carabinieri di Loano, avrà quindi il compito di accertare, come ogni altro posto di frontiera, la corretta identità di ogni passeggero ed ogni componente degli equipaggi dei natanti che sbarcano in porto.

L’attività di polizia di frontiera devoluta all’Arma dei carabinieri oltre che a Polizia di Stato e Guardia di Finanza, ha la finalità specifica di garantire l’osservanza delle norme di diritto pubblico internazionale e delle convenzioni multilaterali o in vigore con singoli Stati, delle disposizioni contenute negli atti normativi dell’Unione Europea, nonché delle Leggi nazionali di emigrazione e di polizia che regolano il traffico delle persone e delle cose attraverso le linee del confine terrestre e negli scali marittimi ed aerei.

L’esercizio della funzione di polizia di frontiera è di natura tipicamente “amministrativa” e va ricondotta nella categoria dell’attività di prevenzione, quindi direttamente connessa alla pubblica sicurezza. A norma di Legge, per quanto concerne la frontiera marittima, l’attività di coordinamento di queste attività di controllo e vigilanza è attribuito al Prefetto del capoluogo di regione.

All’evento hanno preso parte il comandante della Legione Carabinieri Liguria Gen. B. Paolo Nardone, il Prefetto, Antonio Cananà e il neo Questore di Savona, Giannina Roatta, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Savona, Dionisio De Masi e il Comandante della Compagnia di Albenga, Sergio Pizziconi, oltre al sindaco di Loano Luigi Pignocca, il comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Loano-Albenga, Erik Morzenti, l’amministratore delegato di Marina di Loano Ivan Pedrielli ed il direttore del porto Uberto Paoletti.

Ecco la diretta di IVG.it:

Soddisfatto dell’inaugurazione di oggi il capogruppo di Forza Italia in Regione Angelo Vaccarezza: “Dotato di strumenti all’avanguardia per l’identificazione dei soggetti a bordo dei natanti in approdo e l’analisi digitale dei passaporti, la ‘piccola caserma della Benemerita’, alle dirette dipendenze della stazione carabinieri di Loano, avrà il compito di accertare, come ogni altro posto di frontiera, la corretta identità di ogni passeggero ed ogni componente degli equipaggi dei natanti che sbarcano in porto. Legalità, rispetto delle regole, sicurezza: da oggi la città ha un punto di riferimento in più per quanto riguarda prevenzione della criminalità, il controllo del territorio, la sicurezza dei cittadini”.

“Da sempre impegnati nella sicurezza personale e sociale, attivi nella tutela delle categorie deboli, della tradizione, del patrimonio culturale e dei minori, gli uomini e le donne dell’Arma dei Carabinieri sono una garanzia irrinunciabile, un baluardo a difesa dei valori della nostra società. Oggi, come ieri, sempre dalla parte di chi, con addosso una divisa, si impegna ogni giorno per lasciare ai nostri figli una società migliore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.