IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, inaugurato il nuovo campo in erba sintetica: calcio d’inizio affidato al difensore di Serie A Gagliolo

Il nuovo sistema manto risulta essere un top di gamma: è stato già scelto anche dal Bologna FC

Andora. Un investimento da ben 630mila euro per regalare ad Andora, alla sua squadra di calcio e ai suoi tifosi, un palcoscenico degno della Serie A. E il primo calcio al pallone al centro campo lo ha dato  proprio un giocatore fresco di promozione in Serie A, il difensore del Parma Riccardo Gagliolo, star dell’inaugurazione del  nuovo campo da calcio in erba sintetica, che è stato inaugurato questa sera.

Il campo in erba sintetica va a riqualificare il polo sportivo di via Marco polo, sostituendo il vecchio rettangolo di gioco in ghiaia con una copertura moderna che concretizza uno degli obiettivi di “Andora, Comune Europeo dello Sport 2018”.

Si tratta di un campo omologato da parte della Lega Nazionale Dilettanti che offrirà alle nuove leve del calcio andorese un manto moderno dove allenarsi, pensato e testato da giocatori professionisti. Il campo è firmato da Limonta Sport, azienda leader nella ricerca e produzione di campi in erba artificiale e mista. Il sistema manto, infatti, è un top di gamma, già scelto dal Bologna FC e protagonista dello “Studio Superfici di Gioco”, redatto dal professor Testa, che ha coinvolto diversi calciatori professionisti per un’intera stagione, dimostrando come tale soluzione risulti paragonabile a un campo naturale. Ad Andora, quindi, è stato scelto di posare un sottotappeto Shockdrain e un manto Duo Shape con un intaso misto organico e gomma.

“É un sogno che si avvera, – ha dichiarato, con visibile soddisfazione, il sindaco di Andora Mauro Demichelis. – Il campo da calcio è un’opera pubblica all’avanguardia che rimarrà come patrimonio alla comunità di Andora. E’ senza dubbio una grande soddisfazione vedere un campo da calcio come questo, realizzato con le più moderne tecniche del settore, e steso al posto di quella ghiaia che ha messo a dura prova le caviglie e le ginocchia di generazioni di calciatori di Andora”.

“E’ un impegno che abbiamo voluto mantenere con il mondo sportivo, proprio nell’anno in cui Andora è Comune Europeo dello Sport. Questo campo è per i  giocatori, gli allenatori, i dirigenti e le famiglie che hanno profuso tanti sforzi e passione per mantenere viva la tradizione calcistica andorese. Ci aspettiamo di vedere tanti giovani venire qui a giocare, allenarsi e divertirsi prima di tutto. Se qualcuno poi ripercorrerà le orme del nostro campione Riccardo Gagliolo, ne saremo lieti ed orgogliosi”, ha concluso il primo cittadino.

A fare eco al sindaco Demichelis ci ha pensato il vicesindaco e assessore allo Sport Paolo Rossi, che ha aggiunto: “Si tratta di un’opera attesa da anni ed è un momento storico per il calcio andorese. Per me è un’emozione a livello personale perché vedo realizzata un’opera su cui ho lavorato da tempo ed è stata portata a compimento grazie al lavoro di squadra di questa amministrazione. Abbiamo scelto dei materiali di qualità perché siamo convinti che i nostri ragazzi si meritano il meglio. Diamo ai nostri sportivi un campo di altissimo livello dove poter giocare e allenarsi in sicurezza. Grazie a tutte le persone che, a vario titolo, hanno contribuito a realizzare quest’opera. Auspico che su questo campo sintetico si possano formare tanti campioncini e che si possa portare di nuovo in alto il nome del calcio andorese”.

Ma, archiviata l’inaugurazione del nuovo campo, l’amministrazione Demichelis ha voluto rilanciare subito, annunciando che a breve prenderà il via un’altra importante opera pubblica.

“E’ alle battute finali la gara d’appalto per la ristrutturazione della Palestra di via Cavour. Con lavori per circa 900mila euro, sarà realizzato il consolidamento statico, sarà completamente rinnovata secondo i dettami del Coni: avrà nuovi spogliatoi, un ingresso collegato direttamente con la  scuola e uno autonomo per le attività sportive rivolte ai cittadini e organizzate dalle associazioni”, ha affermato il primo cittadino andriese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.