IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola Marina, le indennità del sindaco grazie a “matrimoni autogestiti” della giunta comunale

Sindaco e assessori si fanno carico in prima persona delle cerimonie nuziali nelle location cittadini: sollievo per le casse comunali

Albissola Marina. Un sistema autogestito per celebrare i matrimoni messo in campo dalla giunta comunale albissolese, con l’obiettivo di sgravare gli uffici comunali da oneri e altri compiti e avere al tempo stesso introiti significativi per le casse comunali: si parla di circa 30 mila euro l’anno, incassi favoriti anche dall’aumento delle cerimonie nuziali in diverse location cittadine, per sfuggire alla tradizione e regalarsi un “matrimonio alternativo” nell’ambito del rito civile.

Matrimoni Business turistico

“Sicuramente l’iniziativa è positiva e l’abbiamo intrapresa da circa due anni, nelle giornate di sabato e domenica: ormai riusciamo a farne anche più di un matrimonio ogni weekend…” dice il sindaco Gianluca Nasuti.

“Siamo organizzati con un apposito kit – prosegue -, che ci permette di celebrare i matrimoni in maniera autonoma, con semplicità. Il sottoscritto, il vice sindaco ed altri esponenti della giunta sono coinvolti nel progetto: in questo modo, come cifra complessiva, ci escono le indennità del sindaco, ma non solo…”.

“Tanti altri colleghi sindaci mi hanno contattato per aver e informazioni sull’iniziativa, sicuramente originale e utile per la comunità albissolese, tuttavia rifuggo dalla demagogia degli amministratori a gratis o volontari, anche se lo siamo di fatto per molti aspetti… Quella dei matrimoni è una iniziativa fattibile e per questo l’abbiamo intrapresa con decisione”.

“L’obiettivo  è fare il possibile per avere vantaggi, risvolti positivi, tra questi gli introiti che riusciamo ad ottenere. Tanti che vengono a sposarsi non sono cittadini di Albisola e per questo si crea un indotto positivo per tutto il territorio: le feste, il pernottamento in strutture ricettive e altro ancora”.

E usando la metafora del matrimonio, il primo cittadino albissolese ha parlato anche del suo futuro politica in vista delle elezioni comunali del prossimo anno: “Sono sposato con il Comune da 4 anni, il prossimo è il quinto, mi pare che le crisi arrivino al settiamo anno – scherza Nasuti -. Bisogna sempre decidere se il matrimonio s’ha da fare o meno…” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.