IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, le minoranze scrivono all’ispettore del Mef: “Illegittimi gli atti sulla vendita della farmacia comunale”

Gli uomini incaricati dal ministero metteranno in atto alcune ispezioni presso il municipio

Albenga. Gli atti della vendita della farmacia comunale di Albenga sono illegittimi. Lo sostengono i consiglieri comunali di minoranza di Forza Italia e Lega Nord Eraldo Ciangherotti, Ginetta Perrone e Cristina Porro, che hanno deciso di scrivere agli ispettori del ministero dell’economia e delle finanze che tra qualche giorno effettueranno una serie di controlli in municipio.

Gli uomini incaricati dal ministero, infatti, metteranno in atto alcune ispezioni, pare però non incentrate sugli aspetti amministrativi e di gestione del Comune bensì sugli aspetti tecnico-formali relativi in particolare al personale comunale.

Per i rappresentanti del centro-destra ingauno, è l’occasione buona per fare luce su alcuni aspetti relativi alla vendita della farmacia comunale della città delle Torri: “Come consiglieri comunali – spiegano Ciangherotti, Perrone e Porro – abbiamo sempre votato contro le delibere di approvazione dell’alienazione ritenendo illegittimi gli atti deliberativi. Questo perché la vendita di un ramo d’azienda e/o di un servizio (come nel caso della farmacia comunale degli Ingauni di via dalmazia) deve necessariamente contenere anche il passaggio dei suoi dipendenti. In caso contrario, è necessario indicare nel corpo della delibera e comunque dimostrare che il Comune ha posti in organico liberi (per precedente pensionamento o altro) ed in particolare che i numeri di dipendenti, non presenti nei posti in organico, sono tali da poter consentire il reimpiego di quelli oggi adibiti al servizio che si intende vendere (farmacia comunale degli ingauni), trasferendoli nei posti liberi”.

“La norma in oggi vigente consente una assunzione ogni tre o quattro posti liberi, questo aspetto doveva necessariamente essere parte integrante del testo della delibera avente ad oggetto la vendita della farmacia in questione. Diversamente, come abbiamo evidenziato in consiglio comunale ed a mezzo stampa, si attua in modo camuffato una maggiore spese di personale non giustificata”.

“Siamo certi l’amministrazione comunale Cangiano chiuderà il mandato con il botto”, è il commento di Forza Italia e Lega di Albenga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.