IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, due “trasfertisti” piemontesi rubano gelati e capi d’abbigliamento: arrestati dai carabinieri

Ad Andora, invece, due ragazze sono state denunciate per possesso di arnesi da scasso

Alassio-Andora. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alassio, impegnati quotidianamente in un’intensa attività di contrasto dei reati predatori, nella tarda mattinata di oggi hanno tratto in arresto due “trasfertisti” piemontesi, di origine marocchina, già noti alle forze dell’ordine.

Nel budello di Alassio hanno trafugato alcuni gelati da un rivenditore in sosta e, durante la precipitosa fuga, in via Dante, hanno pensato bene di rubare anche alcuni capi di abbigliamento esposti, di proprietà di un rivenditore cinese.

Immediate sono partite le ricerche da parte dei carabinieri, su segnalazione dall’operatore della Centrale operativa, allertato da alcune persone che avevano assistito al furto. La corsa dei due fuggiaschi è finita alla stazione ferroviaria, dove li stava aspettando un’altra aliquota dei carabinieri.

Sia i vestiti che la confezione dei gelati, abbandonati durante la corsa a piedi, sono stati recuperati. I due “trasferisti”, invece, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso (uno dei due è stato anche denunciato per ricettazione poiché trovato in possesso di una carta di credito sottratta ad una turista) e domani saranno giudicati, a Savona, col rito direttissimo.

Sempre quest’oggi, ad Andora, i carabinieri della stazione andorese, coadiuvati all’aliquota radiomobile, impegnati nel quotidiano controllo del territorio, hanno visto due ragazze in atteggiamento sospetto vicino ad alcune abitazioni di proprietà di alcuni turisti.

Alla vista dei militari, sono scappate, ma anche la loro corsa è finita dopo pochi metri. Una delle due ragazze aveva occultato un grosso cacciavite, sicuramente pronto per essere utilizzato per qualche visita a domicilio. L’arnese è stato sequestrato e le due giovani sono state denunciate per possesso di arnesi da scasso.

I servizi di controllo del territorio nel fine settimana saranno intensificati con personale in borghese e il nucleo cinofili, che vigilerà nel budello, nei pressi degli stabilimenti balneari e dei bagni marini.

“Invitiamo residenti e turisti, al minimo sospetto, a non indugiare e a chiamare il 112 ,oppure alla vista dei carabinieri che girano sia di pattuglia a piedi che nel normale servizio, di segnalare, avvertire, parlare e portare a conoscenza di qualsiasi movimento strano e sospetto di uomini, donne e mezzi. Siamo al loro fianco”, hanno fatto sapere dalla compagnia carabinieri di Alassio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.