IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agricoltura: cresce dell’11% l’export Made in Liguria

Piante, fiori, ortaggi, olio e vino liguri sono sempre più ricercati soprattutto in Francia e Germania, ma anche in Cina e Stati Uniti

Più informazioni su

Liguria. Trend in crescita di +11,04% rispetto al 2016 per l’esportazione di prodotti agricoli e ittici liguri, commercio che conta un giro d’affari di oltre 336 milioni di euro, secondo solo ai ricavati dall’export dei prodotti manifatturieri. È quanto afferma Coldiretti Liguria nel commentare i dati di Unioncamere Liguria sulla situazione dell’export dei prodotti agricoli del territorio che trovano ormai il loro spazio tra le grandi categorie di articoli liguri venduti all’estero.

Piante, fiori, ortaggi, olio, vino e prodotti derivanti dalla filiera bosco-legno sono sempre più ricercati nei paesi dell’Unione Europea, soprattutto in Francia e Germania, ma non di rado arrivano anche a varcare i confini continentali alla volta degli Stati Uniti e della Cina.

“E’ un dato importante – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il delegato Confederale Bruno Rivarossa – per i nostri prodotti e le nostre aziende. Grazie anche alle forme di commercio online (ecommerce), negli ultimi decenni, le eccellenze italiane hanno conosciuto sui mercati esteri un esponenziale successo, derivante dal fatto che acquistare un prodotto proveniente dal nostro Paese significa per molti fare un investimento di qualità. E anche per i prodotti agricoli Made in Liguria, nonché per il nostro pescato locale, è una forma di commercio in rapida ascesa e un fattore importante per le nostre aziende che hanno così la possibilità di incrementare ulteriormente i rapporti e le opportunità di vendita verso i mercati esteri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.