IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale seconda spiaggia più cara al mondo, Comune e Albergatori: “Prezzi troppo alti? Semmai non abbastanza”

La risposta ai risultati della ricerca pubblicata dal sito olandese di viaggi TravelBird e ripresa da “La Repubblica”

Finale Ligure. “Una attenta analisi della qualità offerta nelle nostre strutture e i numerosi e prestigiosi riconoscimenti che sono stati attribuiti alle stesse e alla nostra costa (fattori nemmeno sfiorati dalla indagine del portale olandese) ci ha spinti a considerare i nostri tanto vituperati prezzi non come troppo alti, ma piuttosto come non abbastanza alti”. Così il Comune di Finale Ligure, l’Associazione Finalese Bagni Marini e l’Associazione Alberghi e Turismo di Finale Ligure e Varigotti rispondono alla ricerca pubblicata dal sito olandese di viaggi TravelBird e ripresa da “La Repubblica” lo scorso 12 giugno e dalla quale emerge che le spiagge di Finale sono le seconde più care al mondo.

I risultati della ricerca, che ha l’obiettivo di paragonare tra loro le spiagge più famose calcolando i costi necessari per godersi una giornata di mare in ognuna di queste, ha indispettito non poco gli imprenditori turistici del finalese, che oggi rispondono così: “Rivendichiamo la nostra determinazione nel voler essere posti all’apice della classifica, non in un riduttivo e deludente secondo posto. La qualità del mare e il nostro impegno verso il rispetto dei selettivi criteri di gestione sostenibile del territorio vengono riconosciuti ininterrottamente da più di quindici anni dalla Foundation for Enviromental Education e si manifesta nella Bandiera Blu che campeggia sul nostro lungomare. Una località che guarda ai più piccoli, attrezzata per rispondere alle loro esigenze e a quelli dei genitori, come dichiarato dalla commissione dei pediatri che ogni anno assegna la Bandiera Verde alle migliori spiagge della nostra penisola. Canoni di assegnazione che si fondano anche sulla qualità della sabbia, la nitidezza dell’acqua e la pulizia dei fondali, oltre alla presenza di strutture per l’intrattenimento dei nostri piccoli ospiti e strutture pensate per la famiglia, sia sulla spiaggia che tra i graziosi vicoli di Finale Marina”.

“Il nostro Comune, inoltre, è stato insignito del premio Bandiera Lilla per il suo continuo impegno nella eliminazione delle barriere architettoniche che ostacolano la mobilità dei disabili, e che per noi è motivo di grande orgoglio e costante attenzione. La sicurezza delle nostre spiagge è un ulteriore elemento di pregio: un servizio di vigilanza privata è garantito e supportato economicamente da tutti gli stabilimenti balneari e dalla amministrazione comunale, in modo da monitorare costantemente le condizioni di sicurezza a limitare la presenza di venditori ambulanti senza licenza. Ancora, la presenza capillare di defibrillatori semiautomatici all’interno degli stabilimenti stessi; l’eventuale intervento immediato e puntuale e competenza del nostro personale istruito in materia di primo soccorso e utilizzo di tali apparecchiature ci hanno reso meritevoli di fregiarci della ‘Bandiera del Cuore’. Molto importante per noi è la sicurezza dei nuotatori che, unici in Liguria, godono di un linea di gavitelli di segnalazione ‘acque sicure’ (monitorati GPS) per 5 chilometri di costa sia nel fronte mare degli stabilimenti balneari che in quello delle spiagge libere”

“Qualità e servizi che si pagano, è vero, ma che puntiamo a migliorare costantemente, in modo da essere pronti persino ad anticipare le crescenti necessità e desideri di una clientela nella quale crediamo e alla quale vogliamo garantire la migliore esperienza di vacanza. Riteniamo altrettanto importante stimolare l’interesse verso i tesori naturalistici, paesaggistici e i servizi di intrattenimento sportivo che il nostro territorio ha da offrire: attività outdoor, come i più di settanta percorsi per mountain bike che l’hanno resa una vera e propria ‘Mecca’ per i top riders italiani ed internazionali o le imponenti pareti di roccia calcarea che ci hanno resi il luogo ideale per praticare arrampicata sportiva, letteralmente sospesi sopra l’incomparabile azzurro celeste del nostro mare e l’atmosfera di due tra i più bei borghi d’Italia: Finalborgo e Varigotti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.