IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Body painting ad Andora, l’invasione dei pirati a Ceriale e Sassello “Borgo in festa”: variegata domenica di eventi nel Savonese

Da non perdere l'inaugurazione di due mostre d'arte a Celle Ligure e Loano

Provincia. “Impara l’arte e mettila da parte!” è il proverbio che potremmo usare per “etichettare” la prima domenica di luglio. Perché tra le pennellate sui corpi delle modelle ad Andora, l’esposizione di quadri di un’artista locale a Celle Ligure e le “Luci e Ombre” della contemporaneità a Loano non si può dire che non sia una domenica ad alto tasso creativo.

Ma tavolozze e colori non sono gli unici protagonisti di oggi. A Ceriale si rievoca la storia del saccheggio da parte dei pirati barbareschi, a Sassello si possono “gustare” i prodotti dell’artigianato e dell’agroalimentare e a Savona le sublimi armonie del canto lirico.

Insomma, che domenica! E se pensate che gli eventi siano finiti qui rimarrete delusi: scoprite perché sfogliando la nostra completissima sezione IVG Life.

Body Painting Andora

Andora. Il body painting, ovvero la pittura artistica sul corpo, sarà protagonista di “The Body” – Festival del Body Painting, organizzato con la direzione artistica di Alice Masia e il patrocinio del Comune di Andora, che mette in competizione gli artisti dell’arte della decorazione del corpo. L’evento si terrà dalle ore 10 alle ore 18:45 al Molo Thor Heyerdahl e in passeggiata a mare.

Negli stand 7 artisti provenienti da varie zone d’Italia saranno impegnati nel dipingere le modelle, seguendo il tema “Tutte le forme dell’amore”. Fra i partecipanti anche Andreia Gosio, neocampionessa italiana di Face Painting. In palio borse di studio ma soprattutto la possibilità di qualificarsi per il Campionato Nazionale 2019 grazie alla collaborazione del contest con il circuito “Bodypainting Friends”.

In giuria, oltre al sindaco Mauro Demichelis, nomi di spicco del settore come Alessio Morando, noto performer e make up artist genovese, Andrea Benocci, specialista toscano in special fx (effetti speciali cinematografici), e Francesca Fiorini, truccabimbi ufficiale del mondiale di Body Art. La manifestazione sarà anche un set fotografico per i soci del Circolo Fotografico Andorese che immortaleranno tutte le fasi della gara. Alle ore 18 sfilata finale delle modelle davanti alla giuria.

Ad intrattenere il pubblico anche ci saranno lezioni dimostrative di Yoga, Pilates, stretching dei meridiani e Fitball a cura di NOW, esibizioni di danza di Valenteena Pavlovic (tribal dance), NOW (country line dance). Ospite speciale Move Up, scuola di danza alassina, con i famosi Oggi Brothers, direttamente da Italia’s Got Talent, che si esibiranno in un pezzo hip hop.

Il festival ospita anche un’iniziativa benefica promossa da Giusy Ferro “Capelli e vanità”, che dalle 17 alle 17:30 inviterà il pubblico a donare una ciocca di capelli lunga almeno 30 cm e sana a favore dell’associazione Un Angelo per Capello, che si occupa di aiutare i pazienti oncologici nel lungo percorso di guarigione della malattia creando parrucche.

Chiuderà la giornata il Turtle Beach con un aperitivo Love Party allestito e animato dal performer Alessio Morando.

“The Body” – Festival del Body Painting

Mostra d'arte Monica Porro

Celle Ligure. Presso i locali rinnovati del Ristorante L’Intralcio in via Pescetto 17 si inaugura un’esposizione personale che raccoglie svariati quadri realizzati dalla pittrice valbormidese Monica Porro. In mostra si possono trovare opere anche molto diverse tra loro sia per tematica sia per tecnica.

Il filo conduttore è l’interesse per la natura e la figura umana, che ricorre in molti dei dipinti. La mostra resterà visitabile gratuitamente per tutto il mese di luglio.

Esposizione pittorica personale di Monica Porro

Bastione Ceriale

Ceriale. La notte del 2 luglio 1637 otto galee di pirati barbareschi provenienti da Algeri agli ordini di Celebes Alì approdarono nella zona a levante di Ceriale. I pirati sbarcarono e si diressero verso il centro del paese, che misero a ferro e fuoco con l’intento di rapire uomini e donne per chiederne il riscatto. Diversi cerialesi trovarono la morte nello scontro mentre venivano rapiti sessantaquattro uomini, novantaquattro bambini e centoventicinque donne, metà dell’intera popolazione.

Tutto questo rivive nello spettacolo teatrale “2 luglio 1637”, un reading recitato e musicato che porta come titolo la data fatidica di quell’avvenimento, ad opera dello scrittore giallista cerialese Maurizio Pupi Bracali, che si dedica al teatro con questa rappresentazione messa in scena già altre volte, l’ultima delle quali esclusivamente per le scuole di Ceriale nell’appena passato anno scolastico. Lo spettacolo andrà in scena alle ore 21:30 in piazza della Vittoria.

Affidato a Giorgio Caprile, protagonista, regista e adattatore dell’opera con l’ausilio del giovane e promettente attore Eugenio Ripepi, un corpo di ballo femminile e musiche pertinenti, lo spettacolo si svolge su due diversi piani temporali. Un uomo adulto di oggi ricorda e racconta quella storia partendo da lontano con un excursus sulla pirateria nel ‘500 e nel ‘600 nel Mediterraneo, ricca di riferimenti all’attualità di oggi e a situazioni letterarie, cinematografiche e autobiografiche vissute dall’autore in una sorta di identificazione nella vicenda a posteriori mentre un ragazzo cerialese del 1637, un giovane contadino nella fattispecie, vive in prima persona il dramma del saccheggio del paese.

Nonostante la tragicità della vicenda il testo, basato sia su fatti storici reali sia su antiche leggende popolari, nonché sulla fantasia del suo autore, è piacevole e leggero con più di un momento che sfiora l’umorismo strappando anche un sorriso mentre altre situazioni inducono più di una volta alla commozione. Lo spettacolo è voluto dal CIV InCeriale, in collaborazione con il Comune, in occasione del 381esimo anniversario del tragico evento.

Spettacolo teatrale “2 luglio 1637”

Loano. Alle ore 18:30 nella Sala del Mosaico di Palazzo Doria si inaugura “Luci e Ombre”, mostra d’arte di Giuliano Ottaviani e Tommy Marinelli, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Loano, visitabile fino al 15 luglio.

È il linguaggio universale dell’arte che qualche anno fa ha fatto incontrare i due protagonisti dell’iconografia, ospiti della prestigiosa Sala del Mosaico per raccontare attraverso pitture, sculture e fotografie “Luci e Ombre” della nostra contemporaneità.

Maestro di chiara fama, pittore, scultore, orafo e designer, Giuliano Ottaviani rappresenta una delle massime espressioni artistiche italiane. Celebri sono le sue indossatrici marmoree, i cavalli e le sinuose interpretazioni illuminate da aurei bagliori. Gioielli, bassorilievi, architetture innovative e pitture velate celebrano la bellezza e la raffinatezza anche da indossare. Di recente alcune tele del maestro sono state riprodotte su tessuto per una nuova linea di abiti pret-a-porter assolutamente originali. Una carriera eclettica che ha portato Ottaviani a viaggiare ed esporre in tutto il mondo.

Cresciuto professionalmente tra le sfilate della Milano glamour, Tommy Marinelli, videoproduttore, reporter, editore e collaboratore di importanti testate nazionali, ha incanalato la sua energia creativa nel flusso continuo della cronaca, ritagliando in un “clic” momenti, scorci ed emozioni. Le sue sono sequenze di vita quotidiana osservata attraverso l’obiettivo della sua macchina fotografica. Attimi di chiaroscuro accesi dalla passione di chi ha fatto di un mestiere una vera arte. Pagine illustrate di una realtà afferrata e narrata da uno scatto unico e irripetibile. L’intensità di un sussurro che rivela tutta la forza di una poesia nella magia di una semplice fotografia.

“Luci e Ombre” di Giuliano Ottaviani e Tommy Marinelli

amaretti sassello

Sassello. Sabato 30 giugno e domenica 1 luglio si svolge la seconda edizione del “Borgo in festa”, una maniera per far scoprire i pregi culturali e gastronomici non solo di Sassello ma di tutta Italia e raccontare le storie delle persone che stanno dietro ai prodotti dell’artigianato e dell’agroalimentare.

Nella splendida cornice di piazza san Rocco si incontreranno artigiani del cibo e dei mestieri locali e nazionali. Saranno circa quaranta le aziende espositrici che faranno assaggiare e venderanno piccole produzioni di nicchia del territorio di appartenenza: dagli autoctoni salami, amaretti, miele e birra a quelli regionali come pesto ligure e farinata, dalla cipolla della Val Cosa alla piadina alla crescia di Urbino, dalle nocciole in guscio alla bagna cauda piemontese ai tartufi e alle acciughe, dai prodotti con il latte d’asina al panino con il lampredotto della Toscana.

Un modo per valorizzare la filiera corta e l’artigianato di qualità a tutti i livelli e dimostrare che anche nei piccoli borghi si deve tutelare la diversità.

Seconda edizione di “Borgo in festa”

pianoforte

Savona. Alle ore 21 nel Chiostro del Convento dei Padri Carmelitani in via Untoria 6 gli allievi di Canto Lirico dell’Accademia Musicale Teresiana di Savona, attiva nella Città della Torretta da un anno, si esibiranno in un saggio musicale, diretti dal maestro Guido Ripoli.

L’evento fa parte delle iniziative culturali per la festa patronale della Parrocchia San Pietro, retta proprio dai Carmelitani e con sede in via Untoria.

Saggio degli Allievi di Canto Lirico dell’Accademia Musicale Teresiana

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.