IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viabilità provinciale, stanziati dalla Regione 1,6 mln: ecco gli interventi foto

La presentazione in Provincia a Savona dello stanziamento di risorse per tre opere di ripristino stradale

Provincia. Un milione e 600 mila euro per intervenire sul consolidamento della viabilità provinciale del savonese, a seguito degli episodi di maltempo che si sono verificati dal 2013 al 2016.

viabilità provinciale

Il finanziamento che si va ad aggiungere ai 2,3 milioni di euro stanziati ieri dalla giunta regionale per interventi sulla viabilità di tutta la regione, è stato confermato dalla protezione civile nazionale all’assessore regionale alla Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone quale riprogrammazione di fondi derivanti da ordinanze della protezione civile.

viabilità provinciale

Gli interventi previsti riguardano in particolare i comuni di Sassello, Urbe e Millesimo, colpiti dagli eventi alluvionali che hanno danneggiato altrettanti ponti di collegamento viario.

Ecco gli interventi:
il consolidamento strutturale del ponte sul Rio della Conca al km 0+834 della S.P. 31 Urbe Pianpaludo- La Carta (750.000);
il consolidamento strutturale del ponte sul Rio della Conca al km 0+222 della S.P. 31 Urbe Pianpaludo – La Carta (266 mila euro);
il consolidamento strutturale del ponte sul fiume Bormida al km 4+335 della S.P. 51 Bormida di Millesimo 600 mila euro).

“Siamo riusciti ad ottenere dalla Protezione civile nazionale il benestare all’utilizzo di fondi derivanti dalla riprogrammazione di ordinanze nazionali necessari a mettere in sicurezza il territorio – spiega l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone – Rendere sicuri questi ponti è fondamentale per ripristinare la corretta circolazione superare finalmente le criticità determinate dal maltempo”.

In questa settimana iniziano anche gli incontri tra province, regione ed Anas per arrivare al trasferimento definitivo delle strade ad Anas, il 23 maggio alla presenza del presidente Toti e dell’amministratore di Anas Armani con la Liguria, prima regione in Italia a procedere in tal senso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.