IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viabilità ad Albisola, Pd e minoranza presentano due mozioni

La prima proposta riguarda l’aumento del traffico di automezzi e autocarri, la seconda la tutela del patrimonio storico

Albisola Superiore. Ieri il circolo PD di Albisola Superiore ed i consiglieri del gruppo “Insieme per Albisola – Vezzolla Sindaco” hanno presentato due mozioni riguardanti il tema della mobilità cittadina. Entrambe le mozioni si concentrano sugli articoli numero 6 e 7 del nuovo codice della strada.

“La prima proposta si concentra su alcune considerazioni basate su l’aumento del traffico di automezzi e autocarri negli ultimi anni e sul fatto che, le vie principali della città: corso Mazzini e corso Ferrari, sono in gran parte della giornata sature provocando una scarsa sicurezza del centro abitato come testimoniato dai recenti fatti tragici che hanno colpito la nostra comunità. A tal proposito il gruppo consiliare chiede al consiglio comunale e al sindaco di applicare i sopra menzionati articoli del codice stradale al fine interdire alla circolazione e transito nelle vie sopra menzionate agli autocarri sopra ai 7.5 ton e agli autobus che non hanno come partenza o destinazione Albisola Superiore, Albissola Marina, Pontivrea, Stella e Sassello”.

“La seconda richiesta invece si concentra su altro aspetto fondamentale ovvero la salvaguardia del patrimonio artistico; l’ articolo numero 7 (comma 1, lettera b) del vigente decreto legislativo numero 285 del 30 aprile 1992 e modifiche successive che recita: ‘limitare la circolazione di tutte o di alcune categorie di veicoli per accertate e motivate esigenze di prevenzione degli inquinamenti e di tutela del patrimonio artistico, ambientale e naturale, conformemente alle direttive impartite dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, sentiti, per le rispettive competenze, il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio ed il Ministro per i beni culturali e ambientali’. Il gruppo consiliare ritiene che visto che Villa Gavotti è soggetta alle misure volte alla Tutela delle cose d’interesse artistico e storico e che l’area è soggetta a Vincolo VI si debba ritenere doveroso evitare che la struttura della villa sia danneggiata e che ne siano alterate le condizioni di ambiente e decoro. Il gruppo consiliare chiede pertanto al consiglio Comunale e al sindaco di farsi promotore di contatti con la Soprintendenza competente e con i proprietari dell’immobile al fine di recepire eventuali problematiche che possono emergere dato l’enorme flusso di traffico pesante nella zona antistante all’immobile di pregio al fine di sgongiurare danni irreparabili al patrimonio cittadino”.

“Queste interrogazioni sono le ultime nell’ordine di tempo: negli ultimi 9 anni abbiamo firmato tutte le interrogazioni proposte dal Consigliere Tessore del gruppo ‘Tu per Albisola’ e nel consiglio comunale straordianario il nostri gruppi hanno portato un’ulteriore ordine del giorno all’attenzione del sindaco. Questo problema per noi rimarrà al centro delle discussioni per il futuro della nostra città sia per quanto riguarda il consiglio comunale sia nel dibattito con la cittadinanza mediante iniziative pubbliche che stiamo elaborando e che vedranno tecnici competenti confrontarsi con tutti gli albisolesi. La mobilità è un problema di tutti e secondo noi va affrontato insieme”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.