IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

I Verdi savonesi scrivono al leader della Lega Salvini

Il portavoce Danilo Bruno ha rivolto una serie di interrogativi al segretario del Carroccio

Più informazioni su

Qualche giorno fa il segretario della Lega ed aspirante Presidente del Consiglio Matteo Salvini è stato a Genova a visitare Euroflora. Lo abbiamo aspettato pure a Savona perchiedergli alcune cose, ma visto che non è venuto proviamo a scrivere:

a) in primo luogo vorremmo sapere quando finirà questo rimpasto di Giunta annunciato e mai effettuato? Quando il parlamentare Ripamonti lascerà Palazzo Civico? Il suo assessorato verrà coperto oppure visto che nulla parrebbe essere stato realizzato sotto il profilo della sicurezza civica, della legalità e soprattutto della sicurezza sul lavoro l’incarico potrebbe essere ripartito fra altri assessori ed assessore?

b) In secondo luogo avrebbe potuto fare un giro per la città così forse sarebbe stata pulita e i cassonetti sistemati dignitosamente e non traboccanti di spazzatura mai ritirata (quotidiani di oggi dove si notano pure le ormai consuete minacce dell’assessore Santi).Indi avrebbe potuto visitare ATA per capire perche’ ai lavoratori e alle lavoratrici siano solo promesse lacrime, sangue e contratti di solidarietà mentre mai a memoria di forza politica è stato presentato un piano industriale, che salvasse l’azienda dallo stato pre-fallimentare, a cui è giunta, e permettesse di raggiungere gli obiettivi di legge della raccolta differenziata?

c) In terzo luogo avrebbe potuto visitare TPL e chiedere al maggior azionista (Comune di Savona) perche’ i posti di lavoro sono a rischio e perche’ l’azienda non possa divenire lo strumento di una politica tesa a favorire il mezzo pubblico e a considerare il parcheggio come uno strumento della mobilità cittadina e comprensoriale?

d) In quarto luogo avrebbe potuto salire sul Priamar per visitare il museo archeologico e chiedersi come faccia ad andare avanti senza un contributo pubblico e poi guardando verso destra e sinistra avrebbe potuto chiedere perche’ il Comune non rivendica l’area sottostante il Priamar,che è di proprietà comunale da destinare ad attività turistico,sportive e all’aria aperta?Perche’ il Comune vuole privatizzare Villa Zanelli?Perche’ poi si prevedono cubature di cemento a ponente (Via Nizza) e levante (Margonara) rinunciando a qualunque governo del territorio da parte comunale?

A questo punto poi si sarebbe potuto sedere a piangere e noi Verdi lo avremmo capito perche’ una Giunta Comunale così priva di idee e di progetti è molto difficile trovarla.

Danilo Bruno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.