IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, “tesoretto” in cassa da spendere: ecco il piano degli interventi

L'assessore Pierfederici: "Anche per il 2018 abbiamo ottenuto la possibilità di finanziare la manutenzione stradale attraverso il meccanismo degli spazi finanziari"

Varazze. Continua il lavoro dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandro Bozzano nella ricerca di risorse economiche dirette o indirette che permettano una capacità operativa sempre maggiore. Anche per il 2018, così come successo per lo scorso esercizio finanziario, l’Amministrazione Bozzano ha richiesto alla Regione Liguria la possibilità di usufruire di spazi finanziari maggiori ed impegnare così ulteriori risorse che erano “nei cassetti” comunali ma che per differenti dinamiche non si sono potuti spendere negli anni precedenti.

“Nel 2017, complessivamente, sono stati chiesti e ottenuti spazi finanziari per 1.130.000 euro -spiega l’Assessore al Bilancio Laura Manna -mentre per il 2018 è stato chiesto uno spazio finanziario di 730.000 euro nella “finestra” di marzo e la Regione ha autorizzato il Comune di Varazze di poterne usufruire.
Questo permetterà quindi di sfruttare una quota ulteriore di avanzo degli esercizi precedenti e sgravare così le risorse fresche di quest’anno che potranno essere impegnate su altre opere.

L’ottenimento degli spazi finanziari passa per la capacità progettuale e di programmazione del Comune in quanto avere dei progetti esecutivi pronti è il requisito fondamentale per non perdere occasioni come queste” conclude l’assessore Manna.

“Nel 2017 – spiega l’assessore ai lavori pubblici Luigi Pierfederici – grazie al meccanismo degli spazi finanziari abbiamo potuto impegnare risorse per finanziare la ristrutturazione della torretta di Palazzo Beato Jacopo, i cui lavori partiranno a fine estate; la realizzazione del mercato coperto il cui cantiere è stato consegnato ormai da diversi giorni e a breve inizieranno le prime lavorazioni; la sostituzione dei serramenti delle scuole medie ed il recupero delle ex scuole di Alpicella, opera in via di aggiudicazione. Infine sono state finanziate le manutenzioni per strade, che hanno consentito ad esempio di sistemare la protezione marginale di Via del Salice, di lastricare i collegamenti tra Via Cilea e Via Nocelli ( Aurelia Bis), la sistemazione delle scale di accesso al cimitero di Casanova, eseguire ripristini in generale delle pavimentazioni ammalorate ed altri interventi importanti su tutta la viabilità comunale”.

“Anche per il 2018 abbiamo richiesto ed ottenuto la possibilità di finanziare la manutenzione stradale attraverso il meccanismo degli spazi finanziari e tra gli interventi a progetto troviamo, tra gli altri, interventi sulla piazza di Casanova e nelle vicinanze della scuola, interventi di sistemazione della piazza delle Faje fino a sistemazioni viarie pedonali nel centro cittadino”.

“Molto importante invece, grazie alla continuità progettuale messa in opera, l’aver potuto sia nel 2017 che nel 2018 finanziare anche la manutenzione specifica e non generica dei fabbricati comunali applicando avanzo di amministrazione , in modo da realizzare un progetto su due lotti, uno per annualità, per un totale di 300.000 euro in opere tra cui interventi sugli edifici scolastici, l’installazione di sistemi antifurto e citofonici su tutti i plessi scolastici, interventi di adeguamento del palazzo comunale, interventi sul cimitero urbano e sul muro bizzantino Castrum di San Donato oltre ulteriori interventi”.

“Il primo dei due lotti di questi interventi è già in esecuzione mentre il secondo è prossimo all’appalto. Infine, sempre attraverso il meccanismo dello spazio finanziario ottenuto nel 2018 è stato finanziato un primo lotto di rifacimento di pavimentazione di lungomare Europa , opera in fase di aggiudicazione, per un importo di 320.000 euro” conclude l’assessore Pierfederici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.