IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze al via il piano colore, Bozzano: “La nostra città come le Cinque Terre” foto

Per "raccontare i luoghi e renderli identitari proprio attraverso l'uso del colore"

Varazze. Raccontare i luoghi e renderli identitari proprio attraverso l’uso del colore. E’ questo l’obiettivo del “Piano del Colore” varato dall’amministrazione comunale di Varazze e che sarà presentato ufficialmente martedì 29 Maggio alle 15 presso il Teatro Don Bosco. All’evento, organizzato dall’assessorato all’urbanistica ed edilizia privata del Comune di Varazze, che vede l’assessore Massimo Baccino come promotore e coordinatore, parteciperanno come relatori gli architetti Simonetta Barozzi, Marta Scapolan e Chiara Tiscornia.

“Il Piano del Colore – afferma l’assessore Baccino – ha come obiettivo principale la riqualificazione dell’immagine della città, la conservazione e la tutela del patrimonio edilizio e la conseguente valorizzazione del paesaggio urbano. Svolge, inoltre, una funzione di indirizzo e controllo. Infatti, gli antichi colori rivivranno e i nuovi colori non litigheranno con i vecchi. Il progetto, tutto firmato al femminile, Simonetta Barozzi, Marta Scapolan e Chiara Tiscornia. con il coordinamento di Giovanna Berrino, responsabile del settore urbanistica del Comune di Varazze, ha previsto una serie di analisi, rilievi e schedature per salvaguardare il patrimonio cromatico di Varazze e che hanno portato, seguendo tre fasi finalizzate a sopralluoghi, rilievi e schedature, alla messa a punto della tavolozza dei colori”.

“Durante l’incontro – afferma l’assessore all’urbanistica Massimo Baccino, invitando gli addetti ai lavori e tutta la cittadinanza a partecipare – sarà spiegato l’obiettivo del progetto. Il recupero delle facciate degli edifici del centro storico cittadino e dei nuclei storici frazionali, la formulazione di un quadro delle cromie esistenti, l’individuazione delle tecniche e materiali impiegati nella realizzazione degli intonaci e l’identificazione delle tipologie e dei prodotti idonei per gli interventi di recupero”.

“Il progetto – conclude Baccino – sarà accompagnato da una serie di misure economiche. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandro Bozzano intende proporre infatti un’importante serie di agevolazioni economiche per recuperare il patrimonio edilizio ed in particolare l’esenzione totale dal pagamento dell’imposta sul suolo pubblico per i primi 120 giorni a favore dei proprietari di immobili, che intendono procedere al ripristino ed al rifacimento delle facciate, del centro storico cittadino e dei nuclei storici frazionali, presi in esame dal Piano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.