IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tre studenti del Patetta di Cairo in visita nel campo di sterminio di Ebensee

I tre ragazzi hanno vinto il concorso "Aned 2018" sui temi della solidarietà nei lager e del ritorno

Cairo Montenotte. Luca Granata, Christian Manfredi, Andrea Maio e Marcello Fasko, studenti della classe 4 G/H Itis dell’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Patetta” di Cairo Montenotte, si sono recati ieri con l’ANED (Associazione Nazionale ex Deportati nei campi nazisti) al campo di sterminio di Ebensee, dove l’associazione savonese ha reso omaggio ai caduti savonesi e ha deposto una corona nell’area del Forno Crematorio, con successiva visita al Museo Storico.

I quattro studenti dell’Istituto cairese sono stati tra i vincitori del concorso “Aned 2018”, bandito dalla Sezione di Imperia-Savona dell’Associazione Nazionale ex Deportati nei campi nazisti e che prevede come premio un “Viaggio della Memoria” ai campi di sterminio di Gusen, Ebensee e Mauthausen insieme a docenti e ai rappresentanti dell’ANED. Il concorso riguardava la produzione di un testo scritto, un filmato o un file grafico che illustrasse i temi della solidarietà nei lager e del ritorno.

Il 7 maggio i giovani cairesi presenzieranno con i loro compagni alla cerimonia internazionale al campo di concentramento, teatro dello sterminio di oltre 128.000 vittime e dove la violenza, l’odio razziale e l’annientamento dell’avversario politico si espressero nelle forme più disumane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.