IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tpl, l’assessore Berrino convoca vertice in Regione con sindacati, Comune e Provincia fotogallery video

Martedì 15 maggio l'incontro in Regione sul futuro del trasporto pubblico locale

Savona. Mentre le organizzazioni sindacali di categoria hanno proclamato un’altra giornata di sciopero per venerdì 25 maggio, l’assessore regionale Gianni Berrino ha convocato un vertice in Regione sulla vertenza di Tpl Linea, al centro della protesta di lavoratori e sindacati contro una possibile privatizzazione del servizio di trasporto pubblico locale.

L’incontro si terrà martedì 15 maggio alle ore 16 e 30, presso gli uffici regionali, alla presenza dei sindacati di categoria, del Comune di Savona e della Provincia di Savona. Il tentativo di mediazione richiesto alla Regione sarà messo alla prova nel faccia a faccia con tutti i soggetti coinvolti. “Ascolteremo possibili novità e vedremo cosa la Regione ci dirà sull’affidamento della gara e sulle prospettive future dell’azienda savonese” hanno fatto trapelare i sindacati in vista dell’incontro.

Tuttavia la mobilitazione sindacale resta  per “l’ostinazione della Provincia nel proseguire la procedura di gara, nonostante un primo passo in avanti fatto sia dal sindaco del Comune di Savona, con la mozione approvata in consiglio comunale il 18 aprile scorso con la quale si è impegnata, insieme alla giunta, a verificare se ci possono essere nuove condizioni per la continuazione della gestione in house e la ricerca di fondi necessari per la prosecuzione dell’attività e dei necessari investimenti, sia dall’assessore ai trasporti della Regione Liguria, che si è interessato per una interlocuzione congiunta con il Comune di Savona e la Provincia sul problema del futuro del trasporto pubblico nella Provincia di Savona”.

Ora dalla Regione si attendono le risposte sulla procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento in concessione del servizio di trasporto pubblico locale nell’Ambito Territoriale Ottimale (Ato) omogeneo della Provincia di Savona e quali eventuali alternative per l’azienda di trasporto pubblico savonese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.