IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, il Comune stanzia 35 mila euro per il bando affitti

Possono accedere al fondo comunale di sostegno alle locazioni e fare richiesta di contributo tutti i residenti con Isee 2017 non superiore a 16.700 euro

Spotorno. Sino al 7 giugno a Spotorno sarà possibile partecipare al “Bando Affitti 2018” per il sostegno alle locazioni, a valere sull’annualità 2017.

“Anche quest’anno, in sede di bilancio – afferma l’assessore ai servizi alla persona Davide Delbono – abbiamo stanziato 35 mila euro, confermando l’incremento di 12 mila euro stanziato già nel 2017, per far fronte all’azzeramento del trasferimento della Regione Liguria, a sua volta dovuto alla chiusura del fondo nazionale. Possono accedere al fondo comunale di sostegno alle locazioni e fare richiesta di contributo tutti i residenti con Isee 2017 non superiore a 16.700 euro”.

La domanda di assegnazione del contributo dovrà essere redatta su apposito modulo da ritirarsi presso l’ufficio servizi sociali in viale Europa 3/a, il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17.

I richiedenti dovranno presentare la documentazione relativa all’immobile, al contratto e le ricevute del canone di locazione pagato per l’anno 2017 o copia dell’eventuale provvedimento di intimidazione di sfratto o citazione. Per i dettagli sulla documentazione richiesta e i requisiti è possibile consultare il sito del Comune.

“Mettendo a disposizione questa cifra il nostro Comune dimostra di essere sempre attento alle problematiche dei cittadini in difficoltà. Dal 2016, anno in cui la nostra Amministrazione si è insediata, ad oggi abbiamo incrementato i fondi destinati ai servizi sociali di oltre 120 mila euro. Colgo l’occasione – conclude l’assessore Delbono – per informare che a partire dal 1° luglio i cittadini in condizioni di disagio economico e in possesso dei requisiti previsti dalla normativa potranno richiedere, oltre al bonus elettrico e gas (piattaforma SGAte), anche il bonus per la fornitura idrica, che consiste in uno sconto sulla tariffa relativa al servizio di acquedotto per le utenze domestiche. Il bonus può essere richiesto presso gli Uffici dei servizi sociali del nostro Comune o tramite Caf. Per informazioni è possibile consultare il sito dell’ utorità di regolazione per l’energia reti e ambiente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.