IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spostamento del mercato settimanale, il Comune incontra i commercianti

Tomatis: "In via Dalmazia complicato gestire la sicurezza, sul Lungo Centa sarà tutto più facile"

Albenga. Prenderà il via in questi giorni l’iter che porterà al “trasloco” del mercato settimanale di Albenga dall’attuale sede di via Dalmazia (e arterie attigue) alla vecchia-nuova sede di Lungo Centa Croce Bianca.

Giovedì 17 maggio l’amministrazione comunale del sindaco Giorgio Cangiano incontrerà i rappresentanti di categoria degli ambulanti al fine di raccogliere le varie istanze dei commercianti ed iniziare ad elaborare le varie fasi della procedura.

“Lo spostamento del mercato settimanale è da sempre nei piani della nostra amministrazione – spiega il vice sindaco Riccardo Tomatis – Ora, però, è diventata una scelta indispensabile in quanto c’è un rilevante problema in termini di gestione della sicurezza. La disposizione attuale, infatti, conta 12 accessi, che vanno gestiti e presidiati. Senza contare la presenza di numerosi garage per i quali bisogna garantire il diritto di accesso. La presenza dei posteggi, poi, costringe le auto a passare in mezzo ai banchi, con tutto ciò che questo comporta. Insomma, la situazione attuale è tutt’altro che buona. La prefettura ce lo ha fatto notare più di una volta”.

Da qui la necessità di accelerare il più possibile l’iter: “L’incontro di giovedì ci servirà per capire le esigenze dei commercianti anche e soprattutto dal punto di vista della distribuzione delle diverse tipologie di banchi. I nostri uffici sono già al lavoro sulle planimetrie: un’attività tutt’altro che facile e che deve tenere conto delle misure e degli spazi necessari a ciascun banco. A questa seguirà poi la procedura di assegnazione degli spazi in base alla graduatoria”.

Lo spostamento sul Lungo Centa porterà benefici non trascurabili: “La gestione della sicurezza sarà molto più semplice – dice ancora Tomatis – I varchi da presidiare saranno soltanto tre ed in zona non ci sono garage. Siamo consapevoli che per gli ambulanti cambiare zona sarà ‘traumatico’, ma cercheremo di rendere il trasferimento il più indolore possibile. E’ una questione di sicurezza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.