IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: scatti, immagini e slogan degli studenti per valorizzare il territorio foto

Collaborazione tra Comune, corso di "Fotografia e Immagini digitali" al Campus e associazione "Aiolfi"

Savona. E’ stato presentato questa mattina a Palazzo Sisto un progetto triennale di valorizzazione del territorio savonese, nato dalla collaborazione tra il Comune di Savona, il direttore del corso di “Fotografia e Immagini digitali” del polo universitario di Savona e l’associazione culturale “Aiolfi”.

L’iniziativa di formazione destinata ai giovani studenti del Campus prevede di analizzare ogni anno un periodo storico partendo dal 900′ fino al 700′. Di tali periodi saranno individuate sul territorio opere architettoniche, culturali ed artistiche e relative figure di spicco che li hanno caratterizzati.

“ll Savonese ha offerto illustri esempi in campo artistico, letterario e architettonico che hanno lasciato testimonianze significative sul territorio ed hanno avuto echi a livello internazionale” afferma l’assessore comunale Barbara Marozzi.

“Questo progetto ha lo scopo di mettere al centro i giovani e di far appassionare i loro coetanei all’arte contemporanea ed alle eccellenze del nostro territorio. Sono entusiasta di questa collaborazione con il Campus Universitario e con l’associazione Aiolfi: sono sicura che questo progetto sarà da monito anche per iniziative future condivise con queste importanti realtà sempre dedicate ai giovani e alla valorizzazione delle nostre eccellenze” conclude l’assessore.

Il corso frequentato dagli studenti di Digital Humanities si propone di formare giovani che sappiano gestire eventi partendo dalla conoscenza approfondita delle dinamiche che li hanno prodotti. Sapranno organizzare una locandina, con fotografie e scritti che richiamino la curiosità del fruitore. Sapranno individuare un percorso documentandolo con immagini legate ai luoghi. Sapranno comporre un dépliant illustrativo su due facciate.

“Il progetto che nasce dalla collaborazione tra Università, Comune e Associazione Aiolfi intende, portare i giovani studenti a documentarsi per conoscere più approfonditamente il territorio, vuole indurli ad esercitarsi promuovendo un evento, mettendo in luce un’epoca, un personaggio e le testimonianze presenti” sottolinea Giancarlo Pinto docente del corso di “Fotografie e immagini digitali”.

“Tale progetto non avrà solo un fine didattico ma darà agli studenti la possibilità di adoperarsi e creare qualcosa per la città, sarà un modo per responsabilizzarli e gratificarli. I progetti verranno infatti poi donati al comune e alla cittadinanza consentendo di supportare le istituzioni sulla tematica del turismo e della valorizzazione del nostro patrimonio”.

“Quest’anno abbiamo pensato di partire dal movimento artistico ligure con un’artista famosa del Novecento, che ha influenzato molto Savona con le sue opere: la scultrice Renata Cuneo la prima donna ad esporre alla Biennale d’arte di Venezia con una mostra personale nel 1932” afferma il professore Ilenio Celoria docente del corso di “Fotografie e immagini digitali”.

“Seguirà un programma d’esame per gli studenti che prevede lo studio del periodo storico, la campagna fotografica delle opere e dei monumenti attraverso un’attenta visita guidata e l’elaborazione di tavole esplicative” conclude il professore.

“Come associazione siamo felici di collaborare ancora una volta con il Comune di Savona e con il Campus Universitario. Questo progetto fornisce la possibilità ai giovani di far conoscere nuovi percorsi culturali ai turisti del domani – evidenzia Silvia Bottaro, presidente dell’associazione di volontariato culturale e del paesaggio “Renzo Aiolfi”, già Direttore della civica Pinacoteca e Museo di Savona -. È un modo anche di consentire a questi ragazzi di approfondire un periodo storico importante e di valorizzarlo per tutte le generazioni. L’associazione darà inoltre piena visibilità all’iniziativa ed agli elaborati nella rivista “Pigmenti cultura” edita dalla sottoscritta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.