IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rinvii della riforma penitenziaria, penalisti di nuovo in sciopero

All'astensione delle udienze hanno aderito anche gli avvocati del foro di Savona

Savona. I penalisti italiani sono di nuovo in sciopero per protestare contro la mancata attuazione della riforma penitenziaria. All’astensione dalle udienze, che è iniziata questa mattina e proseguirà anche nella giornata di domani quando a Roma sarà organizzata una manifestazione in piazza, hanno aderito anche gran parte degli avvocati del Foro di Savona.

La protesta, promossa dall’Unione delle Camere Penali Italiane, segue quella del 13 e 14 marzo scorsi ed è stata motivata così: “Rilevato il mancato inserimento dei decreti legislativi attuativi della Riforma Penitenziaria nei lavori delle Commissioni speciali parlamentari, ritenendo necessaria – ancora una volta in prima linea nel richiedere il rispetto dei diritti di tutti i detenuti – una ulteriore ed immediata presa di posizione dell’Avvocatura penale che unifichi e coordini gli sforzi di tutti coloro che si sono impegnati per l’attuazione della Riforma”

La mobilitazione nazionale vuole “riaffermare il forte dissenso dell’Avvocatura penale nei confronti di una politica che calpesta i diritti fondamentali dei detenuti, negando i principi propri della Costituzione e dei trattati internazionali da tempo sottoscritti dall’Italia” dicono dall’Unione delle Camere Penali che hanno promosso la manifestazione a Roma proprio per “sensibilizzare la politica, l’opinione pubblica e l’informazione, al fine di ottenere l’inserimento dei Decreti Legislativi approvati dal Consiglio dei Ministri nell’ordine del giorno delle Commissioni speciali”.

“I dati statistici sulla incidenza della recidiva dimostrano come l’effettiva applicazione delle misure alternative, piuttosto che la indistinta carcerizzazione, costituisca un reale incremento della sicurezza di tutti i cittadini” concludono i promotori dell’astensione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.