IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Regione doppio incontro sul primo bando Invitalia per le aree di crisi industriale complessa

Benveduti: "Seguiranno altri incontri per definire obiettivi di sviluppo e di occupazione con la maggiore efficacia possibile"

Regione. Si sono svolti oggi, nella sede di Liguria Ricerche a Genova, alla presenza dell’assessore allo sviluppo economico Andrea Benveduti, i primi due incontri tecnico-informativi, organizzati da Regione Liguria, per illustrare il primo bando del progetto di riconversione e riqualificazione industriale, definito da Invitalia in collaborazione con Mise, Regione e tutte le amministrazioni locali coinvolte sul rilancio delle aree di crisi industriali complessa, individuate dalla legge 181/89, nella provincia di Savona e Valbormida.

Agli incontri hanno partecipato i rappresentanti sindacali, gli enti locali, istituti di ricerca, istituti di credito, le associazioni datoriali e di categoria del territorio.

“Tra metà giugno e metà luglio – ha spiegato l’assessore Benveduti – seguiranno altri due incontri, a Savona e in Valbormida, per far emergere a pieno gli interessi sul territorio e per definire obiettivi di sviluppo e di occupazione con la maggiore efficacia possibile”.

L’accordo, sottoscritto a marzo a Roma e che ha reso operativo il Progetto di riconversione e sviluppo, prevede l’impiego di risorse pubbliche, nazionali e regionali, per un totale di 40,7 milioni di euro, di cui 20 milioni stanziati dal Mise e 20,7 milioni da Regione Liguria. Dopo l’estate, una volta emanato il primo bando di Invitalia, Regione Liguria avvierà l’apertura di altri bandi per interventi complementari, in base alle richieste emerse sul territorio. Sono previsti bandi con fondi Por Fesr 2014-2020, attivati da Regione, per l’implementazione delle infrastrutture tecnologiche, ricerca e sviluppo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.