IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione: Andrea Costa eletto presidente della 3^ commissione, De Paoli è presidente della 4^ commissione

A seguito dei nuovi incarichi dei precedenti presidenti

Regione. Questa mattina Andrea Costa è stato eletto con 16 voti presidente della 3^ commissione su attività produttive, cultura, formazione e lavoro. Confermato con 15 voti vicepresidente Marco De Ferrari.

Il rinnovo degli incarichi di vertice è stato necessario in seguito alle dimissioni del presidente Stefania Pucciarelli, eletta senatore nelle recenti consultazioni parlamentari.

Nella successiva seduta della 4^ commissione ambiente e territorio, in seguito alle dimissioni presentate dal presidente Andrea Costa e dal vicepresidente Luigi De Vincenzi, divenuto vicepresidente del consiglio regionale, Giovanni De Paoli è stato eletto presidente con 16 voti e Luca Garibaldi vicepresidente con 15 voti.

“Da oggi, grazie al sostegno di tutta la maggioranza, ho assunto la guida della 3^ commissione della Regione Liguria. Affronto con entusiasmo questo nuovo incarico – dichiara il presidente Andrea Costa – che mi porterà ancor più a contatto con la gente e con la realtà economica e sociale della nostra regione, consentendomi di occuparmi di attività produttive,lavoro scuole, commercio, caccia, agricoltura, trasporti e promozione turistica e sport. I settori con i quali confrontarsi sono tanti ed il lavoro è stimolante”.

Costa spiega i motivi che lo hanno convinto ad abbandonare la presidenza della 4^ commissione territorio e ambiente: “Lascio questo incarico portando con me un bagaglio di esperienza e con la speranza di aver fatto un buon lavoro, grazie soprattutto a coloro che hanno lavorato insieme a me e mi hanno aiutato: in particolare l’assessore all’ambiente Giacomo Giampedrone, l’assessore all’urbanistica Marco Scajola e il personale della commissione. Ho deciso di non ricandidarmi alla presidenza della commissione ambiente e territorio per motivi di coerenza, che per me è un valore molto importante. Sono molto felice dei risultati raggiunti in questi anni come presidente della 4^ commissione, ma ora è tempo di altre sfide”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.