IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Morte di Riccardo Cinco: processo d’appello annullato, ma l’aggressore oggi è tornato in carcere foto video

Il provvedimento è stato disposto dalla Procura generale della corte d'appello

Roma. Nella tarda serata di ieri era arrivata la notizia che la Corte di Cassazione aveva annullato con rinvio la sentenza di condanna emessa nell’aprile del 2017 dalla Corte d’assise d’appello di Genova. Oggi però Sabit Gabraje, l’albanese di 26 anni ritenuto responsabile della morte di Riccardo Cinco (avvenuta un mese dopo l’aggressione subita alla Festa della Birra di Varazze dell’11 ottobre 2015) è finito in carcere su disposizione della Procura generale della corte d’appello.

Ad eseguire il provvedimento sono stati i carabinieri della stazione di Albisola Superiore che hanno raggiunto Gabraje a casa, dove l’albanese si trovava agli arresti domiciliari. La decisione di trasferirlo in carcere è arrivata perché secondo la Procura l’esecuzione della pena non può essere sospesa alla luce del fatto che la pena detentiva residua da espiare sarebbe comunque maggiore a quattro anni. Sempre secondo la procura della corte d’appello di Genova è possibile dare un’esecuzione parziale della pena perché viene valutata in dieci anni la pena esigibile.

Nel processo di secondo grado (annullato dalla Cassazione) Gabraje era stato condannato a undici anni e sei mesi di reclusione per omicidio preterintenzionale. Una pena che, nel caso in cui le tesi del suo difensore (leggi qui) venissero accolte, potrebbe essere nuovamente ridotta (il tribunale di Savona lo aveva condannato a otto anni e mezzo).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.