IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, la danzatrice Maria Celeste Fameli Mathieu brilla nel “Don Chisciotte” a Yaroslavl in Russia fotogallery

Nell'ambito del festival internazionale di danza "Young Ballet of Europe"

Loano. Il 13 maggio presso il palazzo della cultura Dobrynina in Yaroslavl in Russia è andato in scena il “Don Chisciotte”, una produzione russo-italiana definita dalla stampa straniera “brillante e dinamica”, alla quale hanno partecipato oltre 100 giovani artisti provenienti da diverse parti della Russia e dall’Italia.

Nel ruolo dei protagonisti principali “Kitri” e “Basilio” c’erano due giovani danzatori, Maria Celeste Fameli Mathieu, allieva di Lorella Brondo, e Andrea Frisano di “Ariston Proballet”. I due giovani interpreti hanno infuocato la platea gremita con il loro carisma che li ha acclamati alzandosi i piedi. Con loro in scena tre maestri di chiara fama internazionale, Maurizio Tamellini (Teatro alla Scala) nel ruolo di “Don Chisciotte”; Vittorio Di Rocco (Opéra di Nice) ha interpretato “Sancho Panza” e Yuri Belousov nel ruolo di “Lorenzo” (Balletto del Kremlino).

La rappresentazione, che si è tenuta nell’ambito del festival internazionale di danza “Young Ballet of Europe” per la direzione artistica di Ekaterina Dalskaya, è stata un vero successo. Svetlana Morozova, autrice del progetto “Sophia Rus” ha dichiarato: “I nostri ospiti dall’Italia hanno trasmesso emozioni indimenticabili agli spettatori russi”.

Le scuole che dall’Italia si sono esibite su questo palcoscenico straordinario sono: “Attimo Danza” di Loano con le allieve Chiara Peluffo e Rebecca Perlungher, “Asd Edelweiss” di Nizza Monferrato; “Val de Ballet” di Arnad; “Arte e Spettacolo” e scuola danza “Arcobaleno” di Milano.

L’ideatrice del “Children Ballet in Theatre” Nadejda Nekrasova,entusiasta ha già riconfermato per la prossima stagione i due giovani danzatori protagonisti, Maria Celeste Fameli Mathieu e Andrea Frisano, che hanno danzato come ospiti il 12 maggio all’apertura del Festival due assoli di danza contemporanea.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.