IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, il consiglio comunale approva il bilancio consuntivo 2017

Il mantenimento dei servizi attuali, un basso livello di indebitamento e l'avvio di una serie di importanti interventi di ristrutturazione e manutenzione

Loano. Il mantenimento dei servizi attuali, un basso livello di indebitamento e l’avvio di una serie di importanti interventi di ristrutturazione e manutenzione. Sono questi alcuni degli elementi che caratterizzano il bilancio consutivo per l’anno 2017 che il consiglio comunale di Loano ha approvato nella sua ultima seduta di giovedì 3 maggio.

“Il rendiconto della gestione 2017 – spiega il sindaco di Loano Luigi Pigocca – conferma le linee stabilite da questa amministrazione in campo finanziario: un’attenta gestione dell’imposizione locale ha consentito il mantenimento degli attuali servizi ai cittadini, il mantenimento dell’indebitamento su valori estremamente bassi e l’eliminazione della copertura della spesa corrente con gli oneri di urbanizzazione. Oltre a ciò, è doveroso evidenziare la concretezza del lavoro effettuato dalla macchina organizzativa del nostro Comune, che ha consentito un risparmio del 3 per cento circa della spesa corrente dell’esercizio precedente, attestandosi a 14 milioni e .946 mila euro, una cifra inferiore rispetto ai 15 milioni e 446 mila euro del 2016”.

“Tutto questo – prosegue il primo cittadino – non ha comunque rilevato sulla bontà dei servizi che il Comune ha fornito alla cittadinanza, come dimostrano i risultati ottenuti nel campo dei servizi a domanda individuale, che abbracciano una parte considerevole dell’offerta dell’apparato comunale. Tra questi ricordiamo la residenza protetta Ramella, il campo solare, gli impianti sportivi, la mensa scolastica, gli stabilimenti balneari, le manifestazioni turistiche, i parcometri e lo scuolabus”.

“La copertura di tali servizi è prevista dalla legge nella misura del 36 per cento – ricorda l’assessore al bilancio Enrica Rocca – Le risultanze del 2017 la collocano al 56,70 per cento, cioè 20 punti percentuali superiore al dato previsto ed in miglioramento rispetto al 50,55 per cento del 2016”.

Capitolo investimenti: “Oltre ai lavori della bretella dei Meceti, sono state bandite le procedure inerenti la ristrutturazione dell’edificio scolastico Ramella (pari a 295 mila euro), gli interventi di adeguamento dell’impianto di prevenzioni incendi di Palazzo Doria (pari a 205 mila euro), la manutenzione straordinaria delle aree esterne della piscina olimpionica (pari a 150 mila euro), la realizzazione del nuovo tratto fognario tra la via Aurelia e la stazione di pompaggio S6 (pari 125 mila euro) oltre ad interventi sul verde pubblico e l’arredo urbano. Circa quest’ultimo aspetto occorre rilevare che la crisi economica ha fortemente ridotto le entrate destinate al finanziamento degli investimenti, sia a livello di aste riguardanti il patrimonio pubblico (edifici dismessi, terreni, e quant’altro) che non trovano interlocutori interessati, sia per quanto attiene gli introiti legati agli oneri di urbanizzazione, che si sono quasi dimezzati rispetto all’esercizio 2016, passando da 603 mila euro a 318 mila euro”.

L’esercizio 2017 presenta un avanzo di amministrazione di 6 milioni e 313 mila euro, con una significativa riduzione, rispetto all’esercizio precedente, dei residui passivi (circa 900 mila euro) ed un sostanziale equilibrio sui residui attivi. Sul punto si precisa che la differenza tra gli esercizi 2016 e 2017 è generata dal mancato pagamento nel 2017, da parte dello Stato, della quota di Imu relativa alla seconda rata in scadenza il 20 dicembre 2017 pagata nei primi giorni del 2018.

Tale risultato è suddiviso in parte accantonata (3 milioni e 287 mila euro, di cui 3 milioni e 29 mila di fondo crediti dubbia esigibilità), parte vincolata (470 mila euro), parte destinata ad investimenti (2 milioni e 45 mila euro). La parte rimasta libera ammonta ad 551 mila euro.

“Ringraziamo gli uffici per la collaborazione, la disponibilità e l’impegno profuso nella redazione di questo bilancio di gestione anno 2017”, concludono Pignocca e Rocca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.